Misteriose luci, avvistamento UFO sull’Iss

Amicizia ed Incontri in Web Cam

Misteriose luci, avvistamento UFO sull'Iss
Misteriose luci, avvistamento UFO sull'Iss
Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us

Luci misteriose fotografate dalla Stazione Spaziale Internazionale. Un video ripreso dalla Iss mostra due “luci sconosciute” transitare a 300 km di quota dalla superficie terrestre: non ci sono spiegazioni ufficiali.

Nel riquadro giallo la luce che nel video (qui sotto) si vede muoversi nel cielo.|ESA
Nel riquadro giallo la luce che nel video (qui sotto) si vede muoversi nel cielo.|ESA
L’Agenzia spaziale europea ha rilasciato un video realizzato in timelapse dall’astronauta francese Thomas Pesquet (Iss, Expedition 51), girato sopra la California. «La sequenza mostra un temporale con un gran numero di fulmini», spiega Pesquet: più o meno a metà del video si vedono piccole luci che sfrecciano nel cielo.

Interrogata sulla natura delle luci, l’Esa le ha definite probabili satelliti in attività, senza tuttavia fornire altri dettagli.

BELLA SCOPERTA! Perciò, nessuno afferma che siano satelliti, mentre sul fatto che siano in attività ci sono ben pochi dubbi: basta vedere come si muovono, in modo lineare e (dunque) controllato.

Lo Space Debris Office dell’Esa ha fatto sapere che non dovrebbe trattarsi di “spazzatura spaziale” perché, dal tipo di luminosità, sembrano essere oggetti intatti. Detlef Koschny, ricercatore dello Space Situational Awareness Program dell’Esa, che studia gli oggetti naturali pericolosi che passano vicino alla Terra, ha detto che non si tratta di meteore, in quanto queste bruciano nell’atmosfera nell’arco di due o tre secondi, mentre le due luci catturate dal video sono rimaste visibili per decine di secondi (il video pubblico è però accelerato 25 volte e le due luci appaiono per pochissimo tempo). «Le meteoriti bruciano tra 80 e 110 km di altezza», commenta Koschny: «valutando la curvatura della Terra nella ripresa, quegli sembrano viaggiare a 300 km di altezza».

Non è spazzatura, non sono meteore. Allora sono probabili satelliti. In questo caso verrebbe però da chiedersi se davvero esistono satelliti di cui l’Esa non conosce esistenza e posizione, e di conseguenza anche com’è possibile che Esa, Nasa e Roscosmos facciano navigare la Stazione spaziale internazionale lungo un binario così tanto sconosciuto. Comunque, c’è anche un’altra ipotesi – certamente la preferita dalla Rete: che siano alieni?

Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.