La squadra europea negli USA con l’auto Emilia 4 dell’Alma Mater

Accetta pagamenti in oltre 45 criptovalute
La squadra europea negli USA con l'auto Emilia 4 dell'Alma Mater
La squadra europea negli USA con l'auto Emilia 4 dell'Alma Mater
Condividi l'Articolo
Auto solare dell’Alma Mater, oggi parte per gli USA: unica squadra europea in gara. L’auto ‘Emilia 4’ si cimenterà nell’American solar challenge: un percorso di quasi 3.500 chilometri, dal Nebraska all’Oregon.Un’auto solare targata Alma Mater parte oggi da Bologna agli Stati Uniti. Costruita dagli scienziati dell’Ateneo felsineo, dopo aver superato la fase di ‘scrutineering’ ed essersi piazzata al secondo posto nella gara ‘Formula Sun Grand Prix’, ora l’auto ‘Emilia 4′ si cimentera’ nell’American solar challenge: un percorso di quasi 3.500 chilometri, dal Nebraska all’Oregon, lungo la via usata nell’800 da coloni, cow-boy, minatori e uomini d’affari che migravano nel West.

La partenza è prevista per oggi, sabato 14 luglio

Il team “Onda Solare” dell’Universita’ di Bologna e’ l’unica squadra europea tra i partecipanti. Dal 6 al 12 luglio scorsi, nel circuito Motorsport Park di Hastings, in Nebraska, il gruppo dell’Alma Mater e’ stato messo alla prova attraverso le fasi preliminari necessarie per la qualificazione alla gara vera e propria: test dinamici (frenata sul bagnato, a forma di otto, inversione a U, slalom tra birilli), prove elettriche e di sicurezza.

Nata da un progetto di ricerca industriale finanziato dalla Regione Emilia-Romagna grazie ai fondi europei, Emilia 4 e’ stata sviluppata e costruita in collaborazione tra Ateneo di Bologna, Cineca e Scm group. Il lavoro di progettazione, che ha coinvolto circa 60 persone, e’ durato due anni, mentre la fase di costruzione e’ durata meno di un anno.

Rispetto ai precedenti prototipi, con i suoi quattro posti Emilia 4 e’ piu’ simile a un’auto tradizionale. La differenza principale e’ che utilizza una quantita’ di energia simile a quella necessaria per far funzionare un asciugacapelli. Con due motori elettrici posizionati dentro alle ruote, e’ alimentata da cinque metri quadrati di pannelli solari ad alto rendimento collegati a batterie al litio di ultima generazione.

Condividi l'Articolo

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.