Il metodo Feuerstein migliora l’intelligenza

Amicizia ed Incontri in Web Cam

Il metodo Feuerstein migliora l'intelligenza
Il metodo Feuerstein migliora l'intelligenza
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

L’intelligenza può essere insegnata. Esiste un metodo in grado di migliorare le potenzialità del cervello. Imparare ad imparare: è questo il principio sul quale si fonda il metodo Feuerstein, ovvero il procedimento didattico in grado di migliorare l’intelligenza. Può sembrare una descrizione straordinaria e persino fantascientifica, ma è del tutto normale se si parte dal principio della flessibilità mentale che è propria di ognuno di noi.  In principio il metodo Feuerstein, che prende il nome dal suo ideatore, lo psicopedagogista israeliano  Reuven Feuerstein, era utilizzato per il miglioramento dell’apprendimento negli adulti e nei bambini  con disabilità di apprendimento.

La sua applicazione, però, ha trovato spazio anche nel miglioramento della flessibilità mentale in genere e nella crescita aziendale, tanto da essere regolarmente utilizzato, per esempio, tra i dipendenti che devono rivoluzionare il proprio bagaglio di competenze, acquisendone di completamente diverse. Come funziona il metodo Feuerstein? LPAD, ovvero Metodo per la Valutazione Dinamica del Potenziale di Apprendimento, e PAS, ossia Programma di Arricchimento Strutturale, sono gli strumenti utilizzati dal metodo Feuerstein. Il primo valuta il grado di modificabilità delle funzioni cognitive e, quindi, l’attitudine all’apprendimento, l’altro lavora sulla consapevolezza di poter modificare i propri processi mentali. Con il Programma di Arricchimento Strutturale, in particolare, si procede a sviluppare la parte modificabile della mente con esercizi che puntano a far riflettere prima di agire, far controllare l’impulsività prima di rispondere ad un quesito e riflettere  sulla natura del problema, sul procedimento di soluzione utilizzato e sui risultati ottenuti.

In pratica con il metodo Feuerstein si dimostra che il cervello umano può essere plasmato con opportuni stimoli, a qualsiasi età, così da migliorare l’intelligenza che, alla fine, risulta insegnabile. Una possibilità per i più piccoli, ma anche per gli adulti, che permette di superare la staticità dei consueti test di intelligenza, dimostrando che le facoltà mentali possono essere frutto di un processo di miglioramento che sfrutta la loro malleabilità. Essere intelligenti, quindi, non è solo una condizione di partenza poiché è possibile imparare ad essere intelligenti, migliorando le performance del proprio cervello.

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.