Le correnti della Wicca

Vinci tutto supernealotto e giochi Sisal

Le correnti della Wicca
Le correnti della Wicca
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

La Wicca non è dotata di una organizzazione unitaria né a carattere mondiale né a carattere nazionale  cosicché viene lasciato un certo spazio all’individualità dei Wiccan.

Tale fatto  ha favorito la nascita di varie correnti soprattutto dopo la morte di Gardner avvenuta nel 1964.

Una delle correnti più importanti è quella Gardneriana che si basa sui rituali presenti nei principali libri scritti da Gardner .

Trattasi di una corrente che pratica un culto rigido e fortemente gerarchizzato (esistono tre gradi di iniziazione ) che si propone di ridare vitalità agli antichi culti pagani.

Notevole è la polemica anticristiana rilevabile in tale corrente che accusa il cristianesimo di aver perseguitato per secoli gli adepti dell’antica religione pagana.

I gruppi appartenenti a questa corrente agiscono in segreto e pertanto esistono anche in Italia molte congreghe appartenenti a tale corrente è difficile localizzarle.

Altrettanto difficile è aderirvi in quanto sono gli stessi membri dei gruppi a contattare gli individui da loro ritenuti degni di far parte della congrega.

Dobbiamo anche dire che esistono un notevole numero di Gardneriana “ solitari” cioè non appartenenti a nessuna Congrega.

Inoltre, molti coven di tale corrente attribuiscono più importanza al culto della Dea che non a quello del Dio .

Altre caratteristiche importanti di tale corrente sono : la nudità rituale, un certo grado di magia sessuale, la “legge del tre” e l’importanza attribuita alla discesa della Dea nel corpo delle sacerdotesse .

Un’altra corrente che riveste molta importanza nella Wicca è quella tradizionalista che si avvantaggiò anche del forte carisma della Valiante che si unì a tale congrega dopo aver rotto i rapporti con Gardner.

La Wicca tradizionalista non accetta la regola della nudità rituale e di conseguenza gli appartenenti a tale corrente non eseguono i riti nudi ma indossano  una tunica nera che simboleggia la notte .

Gli appartenenti a tale corrente ritengono inutile e poco pratica la nudità rituale: inutile perché ritengono che i poteri magici non siano minimamente influenzati dal fatto che l’individuo in questione sia nudo oppure vestito.

Inoltre, le aderenti a tale corrente affermano che la nudità rituale può creare dei problemi di carattere pratico in quanto i riti della Wicca si svolgono quasi sempre nei boschi e non in luoghi chiusi.

Cochrane fondatore di tale corrente cercò anche di semplificare  al massimo il modo di eseguire i rituali  magici dal momento che era convinto che Gardner avesse reso troppo complicati tali riti aggiungendovi particolari che oltre a essere superflui li rendevano macchinosi.

Tuttavia, Cochrane non modificò in nessun modo il calendario delle feste della Wicca.

Degna di essere menzionata è anche la corrente Alexandriana fondata da Alex Sanders nel 1965.

Egli dichiarò di essere stato eletto “ re delle streghe “ e sosteneva di appartenere ad una famiglia che praticava la stregoneria da tempo immemorabile.

Un grande contributo al successo della corrente Alexandriana fu fornito dalla moglie di Sanders che prese il titolo di “ regina delle streghe ”.

Tuttavia, dopo alcuni anni i rapporti tra Sanders e la moglie divennero critici tanto che i due divorziarono.

Ben presto Sanders si attirò l’antipatia di molti componenti dell’universo Wiccan sia perché dimostrò di essere un individuo molto egocentrico sia perché molti cominciarono a pensare che egli avesse costituito i rituali praticati nella sua corrente modificando opportunamente i rituali elaborati da Gardner.

Dobbiamo mettere in evidenza che Gardner affermava che i rituali da lui insegnati provenivano dalle conoscenze magiche in possesso della sua famiglia,

Di conseguenza Sanders quando era in vita venne fortemente criticato dai Wiccan in quanto venne considerato un individuo alla continua ricerca di fama e di notorietà.

Tuttavia, dopo la sua morte i giudizi intorno al suo comportamento divennero meno severi tanto che gli venne riconosciuto il merito di aver fatto conoscere la Wicca al grande pubblico.

Prenderemo ora in considerazione le correnti femministe della Wicca che devono essere considerate le correnti più forti ed influenti all’interno dell’universo Wiccan .

Una delle più importanti esponenti delle correnti femministe della Wicca è Miriam Simos che ha scritto un libro nel quale ha elaborato una “ Tealogia “ ovvero una versione femminista della teologia tradizionale da lei considerata patriarcale e di conseguenza non adatta alle donne .

Le teorie della Simos compaiono sempre più spesso sulle più importanti riviste femminili internazionali.

Inoltre, tali teorie hanno determinato la nascita di alcune organizzazioni come la Casa della Dea fondata a Londra da una strega della Wicca.

Tali organizzazioni ritengono che le donne potranno sviluppare al massimo le loro potenzialità solamente quando riusciranno a liberarsi dai condizionamenti negativi delle teologie maschiliste delle grandi religioni tradizionali.

Appare evidente che le correnti femministe della Wicca potranno in un futuro non troppo lontano influenzare fortemente un numero sempre crescenti di donne che vedranno nel culto della Dea un modo per costruire un rapporto con la dimensione soprannaturale molto gratificante e soddisfacente.

Concludiamo il nostro discorso sulle correnti esistenti nella Wicca mettendo in evidenza che esiste un notevole numero di Wiccan solitari che non fanno parte di nessuna Congrega .

L’esistenza di tali solitari è resa possibile dal fatto che la Valiante in un suo famoso libro ha proposto un rituale completo di auto iniziazione  che permette a qualunque individuo di diventare un Wiccan senza dover essere iniziato da un altro Wiccan e di conseguenza senza far parte di nessuna Congrega.

La Valiante ha dato origine con l’istituzione del rituale dell’auto-iniziazione ad un fenomeno che non ha precedenti nella storia dei gruppi magici.

Per tale ragione il rituale dell’auto-iniziazione non può non attirare l’interesse degli storici e dei sociologi della religione.

Per dirla in altro modo l’istituzione del rituale dell’auto-iniziazione rappresenta una clamorosa rottura nei confronti della tradizione magica ed esoterica secondo le quali il potere di iniziare un individuo appartiene solamente a coloro che hanno già subito i riti di iniziazione.

La Valiante prese la decisione di istituire l’auto iniziazione perché pensava che tutti avessero il diritto di diventare Wiccan senza sottostare al volere delle Congreghe.

In definitiva possiamo dire a conclusione di tale articolo che la Wicca è diventata un fenomeno socio religioso di vaste proporzioni negli Stati Uniti ed in Inghilterra.

Inoltre, noi siamo fortemente convinti che tra pochi anni la Wicca diventerà un fenomeno sociale di grande importanza in altre nazioni europee e nordamericane.

A tutt’oggi non  è possibile prevedere per nessun storico delle religioni le conseguenze di un travolgente successo della Wicca in tutto il mondo occidentale ma senza dubbio tali conseguenze sarebbero pesantissime soprattutto per la religione cattolica.

Prof. Giovanni Pellegrino

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.