L’astrologia nel periodo medievale

Amicizia ed Incontri in Web Cam

L'astrologia nel periodo medievale
L'astrologia nel periodo medievale
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

In questo articolo ci interesseremmo del ruolo e dell’importanza dell’astrologia nel Medioevo .

All’inizio del Medioevo l’astrologia attraversò un periodo critico dal momento che i cristiani ritenevano che ammettere il potere delle stelle sulle azioni degli uomini equivaleva come aveva sostenuto San Agostino a negare il potere di Dio .

Possiamo dire che furono proprio le affermazioni della grande autorità che veniva attribuita ad Agostino le principali cause della crisi dell’astrologia verificatasi in questo periodo storico .

Tuttavia, se nel mondo cristiano l’astrologia attraversava una crisi profonda nel periodo medievale non era così nel mondo islamico dal momento che gli arabi studiarono con grande attenzione e impegno l’astrologia .Nel Medioevo gli arabi diedero un importante contributo al progresso del pensiero astrologico soprattutto per merito di Alba Tenio matematico ed astrologo arabo del IX secolo .

L'astrologia nel periodo medievaleEgli fu il primo a concepire l’idea di un sistema di “ case dell’oroscopo” inoltre a Bagdad venne costruito in tale periodo storico un osservatorio astronomico .

Vogliamo mettere in evidenza che nel Medioevo gli arabi diedero un grande impulso allo studio non solo dell’astrologia ma anche di altre scienze .

Come tutti sanno lo splendore raggiunto dalla civiltà e dalla scienza araba esercitò un forte fascino in tutto il continente europeo .

I più importanti intellettuali del vecchio continente ammirarono grandemente gli incredibili progressi ottenuti in campo scientifico e filosofico dagli intellettuali dai filosofi e dagli scienziati arabi .

Tuttavia, le conoscenze della civiltà araba trovarono in Italia il terreno più propizio e pertanto proprio in Italia affluirono molti scienziati e pensatori arabi che per la maggior parte vennero accolti presso la corte di Federico 2° .Federico “nel suo regno aveva protetto ed accolto intellettuali filosofi e letterati proprio perché egli dimostrò sempre un grande interesse nei riguardi di tutte le formi della cultura e della scienza.

Anche l’astrologia araba esercitò una forte influenza sul panorama culturale italiano anche perché gli intellettuali italiani non nascondevano la loro ammirazione e il loro interesse per la cultura e il mondo arabo . A causa dell’influenza dell’astrologia araba nei secoli XI e XII l’astrologia riacquistò in Italia il prestigio che aveva goduto prima dell’avvento del Cristianesimo .

Sotto l’influenza araba l’astrologia in Italia divenne oggetto di studi condotti da uomini di grande prestigio e venne messa in relazione con tutti i settori dello scibile umano, pertanto, si assistette a un ritorno in grande stile dell’astrologia che andò incontro a un nuovo boom riacquistando un grandissimo prestigio presso gli uomini più colti ed importanti di quel periodo storico.

Per fare un esempio concreto del grande prestigio acquistato dall’astrologia è sufficiente dire che tale scienza venne insegnata perfino nelle università più prestigiose di quel periodo storico .

In tali Università la cattedra di astrologia venne considerata una delle più importanti e prestigiose . Di conseguenza nelle principali città italiane sorsero delle cattedre universitarie di astrologia a tal punto l’astrologia in Italia acquistò prestigio e rilevanza che alcuni professori italiani furono chiamati a Parigi per insegnare l’astrologia .

Per comprendere chiaramente fino a che punto l’astrologia era diventata importante in Italia e in Europa basti pensare che anche alcuni Papi subirono il fascino dell’astrologia nonostante che tale disciplina venisse chiaramente condannata dalla Bibbia e dalla tradizione cattolica dal momento che esistono dei passi bibliici dove appare evidente la condanna dell’astrologia ma non solo la Bibbia anche la tradizione cattolica aveva condannato duramente l’astrologia ( vedasi Agostino ed altri autori ).L'astrologia nel periodo medievale

Tuttavia, questo non impedì ad alcuni Papi di dimostrare un forte interesse verso l’astrologia . Ad esempio, Silvestro II ritenuto uno degli uomini più colti del suo tempo dimostrò un forte interesse per tale disciplina : a loro volta a Alessandro e Giovanni 22° accolsero astrologi nelle loro corti accordando loro notevoli favori e protezione . Col passare del tempo l’astrologia ne acquistò prestigio anche nelle altre nazioni europee che seguirono l’esempio dell’Italia .

Dobbiamo mettere in evidenza che fenomeni come l’eclissi di sole l’eclissi lunari e le comete destarono grande interesse e talvolta preoccupazioni non solo tra i popolani ma anche tra i dotti.

Inoltre per spiegare alcune spaventose epidemie che provocarono moltissimi morti in tutto il continente europeo alcuni medici che credevano nel potere delle stelle sostennero che tali epidemie erano dovute alla presenza in cielo di determinate congiunzioni tra i pianeti lenti ( tali pianeti a causa della lentezza del loro movimento determinano a detta degli astrologi effetti che durano molto tempo sia nelle vicende dei singoli individui sia in quelle delle nazioni e dei popoli ).

Come si vede anche molti medici famosi attribuivano al potere delle stelle fenomeni tragici come le epidemie ma non erano solo i medici a credere in quel periodo storico all’astrologia ma anche molti altri componenti delle classi dotte e delle classi che detenevano i vari tipi di potere nella società di quel periodo storico .Detto ciò riteniamo concluso il nostro discorso sul ruolo e sull’importanza dell’astrologia nel Medioevo.

Prof. Giovanni Pellegrino
Prof. Ermelinda Calabria

 

 

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.