Razze canine che non sopportano il calore del caldo estivo

Amicizia ed Incontri in Web Cam

Razze canine che non sopportano il calore del caldo estivo
Razze canine che non sopportano il calore del caldo estivo
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Cani: muso schiacciato, caldo assicurato! I cani brachicefali, ovvero con il muso schiacciato, correrebbero alti rischi di soffrire un colpo di calore, più di quelli con il muso allungato. Lo rivela uno studio.

I cani con il muso schiacciato soffrono il caldo più di quelli con il muso allungato: è quanto emerge da uno studio pubblicato su Scientific Reports, che ha analizzato oltre 900.000 cani sottoposti nel 2016 a cure veterinarie nel Regno Unito. I ricercatori hanno identificato 1.222 casi di malattie legate alle alte temperature, notando che le razze brachicefale (dal greco brakhys, corto, e képhalos, testa) erano le più propense a soffrire per il caldo eccessivo.

«Come hai detto, padrone? Una passeggiatina a mezzogiorno in piena estate? Uff...» | Mary Swift | Shutterstock
«Come hai detto, padrone? Una passeggiatina a mezzogiorno in piena estate? Uff…» | Mary Swift | Shutterstock

I più a rischio. Tra le nove razze che più soffrono il caldo, cinque sono brachicefale: tra queste, bulldog, (quattordici volte più a rischio di venire colpiti da un colpo di calore rispetto ai labrador), bulldog francesi (sei volte più a rischio) e carlini (tre volte più a rischio).

«I cani ansimano per raffreddare il proprio organismo», spiega Emily Hall, uno degli autori. «Per i brachicefali, che hanno il naso schiacciato, è molto più difficile: spesso, affannandosi a respirare, producono più calore di quanto ne perdano ansimando». Tuttavia, non sono solo i brachicefali a soffrire il caldo: i più a rischio in assoluto sarebbero infatti i chow chow, con possibilità diciassette volte maggiori rispetto a un labrador di venire colpiti da un colpo di calore, a causa del mantello a doppio strato, che li protegge dal freddo invernale ma rende difficoltoso rimanere freschi d’estate.

Questione di peso. Come per gli umani, anche per i nostri amici a quattro zampe i chili di troppo diventano un problema quando arriva l’estate e aumentano le temperature: secondo lo studio, la stazza rappresenterebbe infatti un ulteriore fattore di rischio. I cani sovrappeso rispetto alla media correrebbero un rischio 1,5 maggiore di venire colpiti da un colpo di calore, rispetto alle taglie più piccole della loro razza. I cagnolini con un peso inferiore ai 10 kg sarebbero invece immuni alle conseguenze del caldo.

È importante ricordare che i nostri animali da compagnia non sono peluche e che lasciarli, come accade troppo spesso, chiusi in una macchina durante una torrida giornata estiva può avere conseguenze fatali, e causarne la morte in appena venti minuti.

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.