Il Robot karateka dell’Istituto Italiano di Tecnologia

Accetta pagamenti in oltre 45 criptovalute
Il Robot karateka dell'Istituto Italiano di Tecnologia
Il Robot karateka dell'Istituto Italiano di Tecnologia
Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook

Ecco il robot Centauro, muscoli in titanio per i soccorsi. Centauro è l’ultimo robot dell’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit). Un metro e mezzo di altezza, membra di alluminio, titanio, magnesio e plastica.

La testa è zeppa di sensori e videocamere, sul retro monta un radar Lidar: lo stesso usato sulle auto a guida autonoma per percepire l’ambiente circostante. E’ stato pensato per intervenire in aree contaminate o colpite da disastri.

Può salire scale, superare ostacoli, ha un’autonomia di due ore e mezza, è abbastanza forte da rompere a martellate una tramezzo.

Non è ancora in grado di procedere da solo. Non esiste tecnologia né intelligenza artificiale così avanzata da permettere ad un robot di muoversi autonomamente in ambienti complessi come una casa mezza crollata o una centrale nucleare contaminata.

Ma all’Iit, stanno andando in quella direzione. Centauro rappresenta la quinta generazione di robot creata dall’Istituto, che conta fra gli altri androidi come iCub e R1.

Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.