A Ozzano Emilia lo Scratch Day della Provincia di Bologna

A Ozzano Emilia lo Scratch Day della Provincia di Bologna
A Ozzano Emilia lo Scratch Day della Provincia di Bologna
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/scienza-tecnologia/a-ozzano-emilia-lo-scratch-day-della-provincia-di-bologna/

Vi sarà anche l’Inaf presente allo Scratch Day sul coding e pensiero computazionale. In occasione di uno di questi eventi, in provincia di Bologna, piccoli scienziati crescono con il coding e la robotica educativa, grazie a una sinergia tra CoderDojo e l’Inaf, che da anni porta nelle scuole percorsi legati al coding e al pensiero computazionale

Clicca per vedere dove si svolgeranno gli eventi dello Scratch Day nel mondo
Clicca per vedere dove si svolgeranno gli eventi dello Scratch Day nel mondo

Sabato 12 maggio 2018 sarà un giorno speciale nel quale, in tutto il mondo, si festeggerà lo Scratch Day. Per chi non lo sapesse, Scratch è un ambiente di programmazione visuale, sviluppato da un gruppo di ricerca presso il Multimedia Lab del MIT di Boston particolarmente indicato per l’insegnamento del coding nella fascia d’età 7-17 anni.

Inaf parteciperà al network mondiale di eventi (circa 800) affiancando i mentor del CoderDojo di Ozzano dell’Emilia (BO), in un dojo speciale nel quale oltre al coding con Scratch verranno proposte attività di robotica educativa. In particolare, verranno programmati mBot, robot che offrono ai bambini la possibilità di imparare in modo facile e divertente le discipline Steam (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arte&Design e Matematica). Questi robot, forniti dall’Istituto Comprensivo di Ozzano dell’Emilia, sono molto semplici da assemblare e controllabili tramite Bluetooth o 2.4G e sono programmabili mediante mBlock, un ambiente grafico basato su Scratch. Con i bambini più piccoli, per i quali la programmazione nei robot potrebbe risultare complicata, verrà proposta la possibilità di comporre musica usando la frutta di stagione e di sfidarsi in giochi a 2, con i Makey Makey dell’Osservatorio di astrofisica e fisica dello spazio dell’Inaf di Bologna, kit in grado di trasformare qualunque cosa in una tastiera del computer. Come avviene sempre nei CoderDojo, chi è alle primissime armi potrà partecipare alle sessioni base di Scratch, per iniziare a divertirsi programmando, anche senza alcun tipo di esperienza pregressa.

Coding in una scuola primaria
Coding in una scuola primaria

Ormai da anni l’Inaf affianca i docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado nel portare il coding in classe. Il coding è stato introdotto nei programmi scolastici dal Miur, in collaborazione con il Cini (Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica), a partire dal 2015 con l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell’informatica e sviluppare il pensiero computazionale, un processo mentale per la risoluzione di problemi utile in tutte le attività del quotidiano.

Diversamente da quanto si può pensare, il coding non è un’attività per informatici, ma una competenza trasversale che, come per le competenze linguistiche, è fondamentale acquisire fin dai primi anni di studio. Di fatto rappresenta una nuova lingua, la lingua computazionale, e impararla è un modo straordinario per aprire la mente e prepararsi a entrare nel mondo lavorativo, in special modo quello della ricerca scientifica. In questo contesto, Inaf si è attivato supportando iniziative legate al coding, affiancando e formando i docenti delle scuole primarie e secondarie con l’obiettivo di fornire agli studenti uno strumento con il quale possano sviluppare e applicare il pensiero computazionale.

CoderDojo: imparare a programmare con Scratch
CoderDojo: imparare a programmare con Scratch

Oltre ai percorsi dedicati nelle scuole, il personale dell’Inaf è attivo in alcuni CoderDojo, i club di programmazione che organizzano incontri gratuiti il cui obiettivo è l’insegnamento della programmazione informatica ai più piccoli. Gli eventi di domani, in occasione dello Scratch Day, sono solo un esempio delle attività che vengono svolte periodicamente su tutto il territorio nazionale (e internazionale) da mentor e volontari di questa bellissima comunità, con cui Inaf ha una sinergia collaborativa mirata alla diffusione delle discipline Steam e del pensiero computazionale.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/scienza-tecnologia/a-ozzano-emilia-lo-scratch-day-della-provincia-di-bologna/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
23 × 27 =