Venere, la primavera e l’Amore

Vinci tutto supernealotto e giochi Sisal

Venere, la primavera e l’Amore
Venere, la primavera e l’Amore
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

L’Astrologia ci consente svariati tipi di indagine, per meglio comprendere il significato e l’evoluzione delle vicende umane e, in particolare, del nostro percorso di vita personale, in sincronia con il moto apparente dei corpi celesti attorno alla Terra.

Senza entrare eccessivamente in tecnicismi astronomici, in questa sede ci basti ricordare che nell’osservazione delle rispettive posizioni dei vari Pianeti, dal nostro punto d’osservazione, un dato importante è l’angolo fra il pianeta ed il Sole visti dalla Terra. Quest’angolo, nel caso del Pianeta Venere, su cui desidero soffermarmi con voi quest’oggi, è di soli 47 gradi.

Ciò cosa significa? Vuol dire che in un certo momento in cui il Sole si trova in un determinato Segno Zodiacale, Venere astronomicamente può trovarsi, necessariamente, nel medesimo segno o, tutt’al più in quello che segue o in quello precedente in cui si trova il Sole o, tutt’al più, in quello ancor precedente o ancor successivo.

Nel contempo significa anche che mentre nel suo moto attraverso la volta celeste, il Sole “segna” l’inizio delle stagioni, Venere temporalmente parlando, lo può anticipare, o viceversa, seguirlo, al massimo di alcune settimane.

Si consideri, inoltre, che nel “vecchio” calendario, l’anno iniziava a marzo, in concomitanza con l’entrata del Sole nel segno dell’Ariete (tant’è che tale reminiscenza è tuttora testimoniata dal nome di alcuni mesi, ovvero settembre il settimo, ottobre, l’ottavo, novembre il nono, dicembre il decimo…) e con l’inizio della stagione primaverile, in cui la natura si risveglia, l’anno astronomico ed astrologico inizia, con l’energia propulsiva che spinge le gemme delle piante, gemme che fioriranno e poi daranno i frutti, dopo la pausa, l’introspezione e raccoglimento della stagione invernale appena conclusa.

Archetipicamente le energie planetarie ci aiutano a comprendere tale passaggio e, in particolare Venere, connessa alla bellezza, all’amore, all’estetismo, al gusto per la vita e per il bello, che nel suo moto, come sopra illustrato precede, coincide o segue, il percorso del Sole, illumina la nostra esistenza in concomitanza con il sopraggiungere della primavera, con questa sua energia, facendo sbocciare emozioni ed amori freschi, nuovi e belli, o colorando quelli già esistenti, dopo il periodo più introspettivo, romantico ed emotivo, connesso al suo transito nel segno dei Pesci, vissuto durante il periodo invernale!

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.