Una guida del Governo contro le bufale online

Accetta pagamenti in oltre 45 criptovalute
Una guida del Governo contro le bufale online
Una guida del Governo contro le bufale online
Condividi l'Articolo

Il decalogo di Laura Boldrini per insegnare ai giovani a non credere alle bufale. Nato da una collaborazione a più mani, prende corpo il progetto della presidente della camera Laura Boldrini rivolto ai più giovani. L’educazione civica nel nome di #BastaBufale.

Lo scorso 17 ottobre la presidente della camera Laura Boldrini era ritornata sul progetto #BastaBufale, nato con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani italiani e insegnare loro a riconoscere le notizie vere da quelle false.

Sull’iniziativa si era concentrato anche il New York Times che aveva enfatizzato la bontà di un progetto formativo che sarebbe entrato in diverse scuole italiane in favore di circa 4,2 milioni di studenti che frequentano le scuole medie e le superiori. Una forma di educazione civica battezzata con il nome di #BastaBufale.

Il progetto inizia il 31 ottobre, con la benedizione del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur). Il decalogo da somministrare ai giovani è pronto, nato in collaborazione con Facebook, Google, Rai, lo stesso Miur, la Federazione italiana editori giornali (Fieg), Confindustria e il debunker Paolo Attivissimo.

Le 10 regole

  • Condividi solo notizie verificate
  • Usa internet per verificare le notizie
  • Chiedi fonti e prove
  • Chiedi aiuto agli esperti
  • Ricorda che internet e i social network sono manipolabili
  • Riconosci i vari tipi e gli stili delle notizie false
  • Hai un potere enorme, usalo bene
  • Dai il buon esempio: non lamentarti del buio ma accendi la luce
  • Impara a riconoscere gli odiatori e i provocatori seriali
  • Ricorda che il tuo clic ha un valore

Il richiamo alle responsabilità
Laura Boldrini, oggetto in passato di campagne di odio, come riferisce Repubblica ha scritto a Mark Zuckerberg chiedendogli maggiore vigilanza per i contenuti creati, postati e condivisi dagli italiani perché “trenta milioni di utenti in Italia meritano un investimento maggiore da parte dell’azienda”.

Piccoli debunker crescono
Laura Boldrini e Valeria Fedeli hanno scelto il liceo Visconti di Roma, dove interverranno per dare il via ufficiale al progetto. Il decalogo è suscettibile di variazioni, saranno gli studenti a proporle mediante una piattaforma che sarà aperta prossimamente, anche se ancora non ci sono date certe.

Condividi l'Articolo

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.