Le criptovalute conquistano la Banche Svizzere

Amicizia ed Incontri in Web Cam

Le criptovalute conquistano la Banche Svizzere
Le criptovalute conquistano la Banche Svizzere
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me

Il gruppo bancario svizzero Julius Baer lancia i propri servizi per il settore delle criptovalute. La banca svizzera Julius Bear ha lanciato i suoi servizi per la custodia e il trading di criptovalute, in seguito ad una partnership con la banca crypto Seba

Julius Baer, noto gruppo svizzero di private banking e gestione patrimoniale, ha lanciato un servizio di trading e custodia degli asset digitali attraverso una partnership con la startup Seba.

Julius Baer ha annunciato il suo nuovo servizio il 21 gennaio, risultato dell’acquisizione delle quote azionarie di minoranza e, in seguito, della partnership con la startup crypto Seba Bank AG.

Seba, fondata nell’aprile 2018 da ex banchieri di UBS, ha ottenuto una licenza bancaria e una di commercio di security dall’Autorità federale svizzera di vigilanza sui mercati finanziari, nota come FINMA, nell’agosto del 2019.

Secondo l’annuncio di Julius Baer, ​​l’ingresso dell’azienda nel settore delle criptovalute dipendeva dal raggiungimento del via libera normativo da parte di Seba.Banche svizzere aprono alle criptovalute

Sale la domanda per i servizi crypto dell’azienda

Sebbene i dettagli sui servizi offerti da Julius Baer rimangano scarsi, l’annuncio indica che l’azienda utilizzerà la piattaforma e le capacità proprietarie di Seba.

Per soddisfare quella che l’azienda descrive come “una domanda in continua crescita”, Julius Baer offrirà ai suoi clienti vari servizi, come la custodia sicura degli asset digitali, delle soluzioni per le transazioni in criptovaluta e panoramiche consolidate del portfolio sia per gli asset tradizionali che digitali.

La banca supporterà una gamma selezionata delle criptovalute principali, scelte in base alla loro liquidità, sicurezza e robustezza tecnica. Julius Baer non ha rivelato quali saranno esattamente gli asset offerti.

Partecipanti al mercato completamente regolamentati

Come riportato, anche la banca di asset digitali Sygnum ha ottenuto la sua licenza FINMA nello stesso giorno in cui è stata assegnata a Seba.

Nel dicembre del 2019, SEBA ha ampliato i suoi servizi ai clienti istituzionali di nove nuovi paesi.

La banca offre una serie di servizi incentrati sulle criptovalute, tra cui l’app SEBAwallet, un servizio di e-banking e le carte SEBA, tutti con supporto a cinque principali criptovalute: Bitcoin (BTC), Ether (ETH), Stellar (XLM), Litecoin (LTC) ed Ether Classic (ETC).

Fornisce inoltre agli investitori dei servizi di conversione crypto-crypto e crypto-fiat, e consente di aprire conti di livello enterprise per le società blockchain e i loro impiegati.

Come Seba, anche Sygnum sta puntando all’espansione globale, e sta già cercando di ottenere una licenza bancaria dai regolatori di Singapore.

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.