Attacco hacker arabi ai siti di 4 Comuni dell’Abruzzo

Amicizia ed Incontri in Web Cam

Attacco hacker arabi ai siti di 4 Comuni dell'Abruzzo
Attacco hacker arabi ai siti di 4 Comuni dell'Abruzzo
Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us

L’attacco informatico ieri notte sui siti ufficiali di Montesilvano, Roccascalegna, Castel Frentano e Mozzagrogna. Nell’home page un messaggio di Anonymous Arabe: «Morte a Israele, Palestina libera».

Hacker arabi scatenati in Abruzzo, dove ieri notte i siti dei Comuni di Montesilvano, Roccascalegna, Castel Frentano e Mozzagrogna sono stati bersagliati dagli hacker del Team Anonymous Arabe. La firma campeggiava al posto dell’home page dei siti, irraggiungibili già verso la mezzanotte, ed era seguita da un breve testo in inglese. «Siamo qui solo per recapitare un messaggio. Siamo musulmani e ne siamo orgogliosi. Il Corano è il nostro libro. Noi crediamo in Allah e lavoriamo per Allah. Morte a Israele, Palestina libera. Gerusalemme è nostra». Sullo sfondo l’immagine della terra inquadrata dallo spazio durante un’eclisse di sole e una scritta in arabo.

La home del sito del comune di...
La home del sito del comune di Montesilvano dopo l’attacco informatico
E, in sottofondo, canti islamici. Ovviamente il sito del comune di Montesilvano e degli altri tre paesi del Chietino sono rimasti inaccessibili. Quello di ieri non è il primo caso in Abruzzo. Già nel novembre 2015 un gruppo di hacker vicino alle posizioni dell’Isis aveva violato il sito della Regione, dove avevano inserito un messaggio della Moroccan Islamic Union. Il sito del Comune di Montesilvano è stato dapprima oscurato e “ripulito” e dal primo pomeriggio rimesso on line.
Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.