App per monitorare il contagio da coronavirus

Amicizia ed Incontri in Web Cam

App per monitorare il contagio da coronavirus
App per monitorare il contagio da coronavirus
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Coronavirus, alleanza Google-Apple per il tracciamento dei contagi. L’annuncio con un comunicato congiunto: presto API disponibili per lo sviluppo di applicazioni che dialogheranno con iOS e Android. E una piattaforma di contact tracing nel rispetto della privacy. Google e Apple insieme per tracciare i contagi. Ne danno notizia i due colossi tech della Silicon Valley pronti a collaborare i governi a fronteggiare l’emergenza Covid 19.

A maggio, secondo quanto riporta il comunicato congiunto, Big G e l’azienda di Cupertino metteranno a disposizione degli sviluppatori gli strumenti (Api) per progettare le app per le istituzioni e gli utenti nel mondo che consentiranno il dialogo e “l’interoperabilità tra i dispositivi Android e iOS”.

Mentre “nei prossimi mesi” renderanno disponibile una piattaforma di contact tracing basata sul Bluetooth dando “massima importanza a privacy, trasparenza e consenso” degli utenti. A differenza dei sistemi gps, infatti, il sistema non sarà basato sulla geolocalizzazione, bensì sulla connessione dei dispositivi, così da poter individuare una eventuale prossimità con un soggetto che si è dichiarato positivo al coronavirus.

Coronavirus una app per tracciare i contagiLa piattaforma consentirà il monitoraggio della diffusione di Covid 19 attraverso un tracciamento che non sarà centralizzato in un elenco messo a disposizione delle istituzioni, come si evince dal white paper del progetto, ma sarà basato su dati condivisi a corto raggio (attraverso i beacons) con il consenso degli utenti.

https://twitter.com/tim_cook

A preoccupare di più gli esperti, spiega The Verge, è al momento l’affidabilità del sistema che nelle zone affollate potrebbe captare una “falsa” prossimità, ad esempio tra due soggetti separati da una parete, oppure non considerare la durata della vicinanza che invece può essere un indice importante nella trasmissione del contagio, a seconda della carica virale subita.

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.