Windows 10: le sue edizioni e requisiti minimi di sistema

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/windows-10-le-sue-edizioni-e-requisiti-minimi-di-sistema/

Windows 10, un sistema operativo familiare, molto semplice da usare, e che rimedia a tutti gli errori di Windows 8; si presenta quindi come la versione più sviluppata “per gli utenti”.

Le novità saranno il nuovo Browser  EDGE, e ci sarà anche la possibilità di un nuovo assistente molto intelligente CORTANA.
Windows 10, ha la funzionalità di multipiattaforma, in quanto può essere installato non solo su smartphone, tablet, notebook, PC, ma anche sulle console, microcontrollori, schermi touch assistiti, e quindi rappresenta un grande cambiamento, soprattutto per le persone del mondo d’oggi che non sono più vincolate ad un unico dispositivo, ma bensì in contemporanea con molti dispositivi per il loro impiego.

Microsoft ha rilasciato ben 7 edizioni ognuna delle quali è adatta a specifici scopi ed utilizzi:

WINDOWS 10 HOME: è un’edizione classica, fatta apposta per i computer desktop per PC, tablet;
WINDOWS 10 MOBILE: così come lo dice il nome stesso, è adatta ai dispositivi mobile quali smartphone e tablet, con tutte le stesse identiche app che erano presenti nell’edizione Home;
WINDOWS 10 PRO: per computer desktop, tablet 2 in 1, alla quale c’è qualche nuova aggiunta sulle specifiche feature per le piccole aziende e per chi ne fa uso: Windows Uptade for Business;
WINDOWS 10 ENTERPRISE: è adatto alle medie e grandi aziende;
WINDOWS 10 EDUCATION: usata all’interno delle scuole e università, con funzionalità di app adatte al proprio utilizzo.
WINDOWS 10 MOBILE ENTERPRISE: è un’edizione fatta apposta proprio per i dispositivi mobile, quali smartphone e tablet;
WINDOWS 10 LoT Core: sviluppata per i dispositivi connessi tra loro per la Internet Of Things.

REQUISITI MINIMI

Per la sua installazione occorre almeno un display da 8 pollici con risoluzione da 800×600 pixel, 1 o 2 GB di Ram con versioni da 32 o 64 bit, 16 o 32 GB di hard disk o memoria interna per i dispositivi mobile, scheda video con DirectX 9.0. Per quanto riguarda gli smartphone è richiesto un display tra 3 e 8 pollici, 4 GB di memoria interna e con ben 1 GB di Ram.

FUNZIONALITA’: Microsoft ha lavorato molto per questo sistema operativo, soprattutto per la parte grafica, cambiando radicalmente il menù START: il nuovo menù elenca sia le applicazioni tradizionali, che le app moderne; nella colonna a destra sono presenti i titoli, che possono essere spostati, ridimensionati oppure eliminati. Il menù può essere ridimensionato a piacimento in base al proprio gusto, spostandolo addirittura in posizione orizzontale nella taskbar.

Il Task View è molto comodo, e permette all’utente di passare velocemente da un applicazione ad un’altra, usando la tastiera o il touch, a seconda del dispositivo usato.
Windows Store, che diventa Hub per tutte le applicazioni e i contenuti digitali sarà l’unico negozio digitale per tutti i dispositivi.
Cortana, l’assistente personale di Windows 10, messo apposta per migliorare la tradizionale funzione di ricerca; non solo consente un’interazione con l’utente tramite il linguaggio naturale, ma impara azioni e abitudini per assistere ricerca e navigazione in vari modi al servizio dell’esperienza finale.
Battery Saver, alla quale limita le attività in background per incrementare la durata della batteria.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/windows-10-le-sue-edizioni-e-requisiti-minimi-di-sistema/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*