Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi
Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web.
Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

Viaggi supersonici di linea a 2300 km/h

Viaggi supersonici di linea a 2300 km/h
Viaggi supersonici di linea a 2300 km/h
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/viaggi-supersonici-di-linea-a-2300-kmh/
Concorde, la nuova era dei viaggi supersonici: un prototipo trasporta 52 passeggeri a 2300 km/h. Il progetto è di una startup americana, “Boom Supersonic”, primi voli di test nel 2018, nel 2023 potrebbe diventare di linea.

Una nuova era del Concorde, una nuova storia di viaggi supersonici di linea si prepara a decollare nei prossimi anni. I progetti per riportare passeggeri in viaggio a velocità supersonica sono ormai realtà, vengono presentati agli investitori e ai clienti potenziali al salone aeronautico del Bourget a Parigi. Chi è avanti è una startup americana, “Boom Supersonic”, che ha presentato ieri un progetto per un aereo che potrà trasportare 52 persone a 2.300 km/h. Il primo volo del prototipo del nuovo velivolo è già stato programmato, e se il piano industriale non avrà rallentamenti i primi voli di test potrebbero partire dal 2018. L’aereo prototipo, il “Baby Boom” XB-1 presto volerà a Denver in Colorado. Poi si passerà alla produzione del modello che verrà impiegato i test per i primi viaggi di prova a Mach 2,2. Secondo Black Scholl, il fondatore di “Boom Supersonic”, il suo aereo diventerà lo standard di riferimento per i voli supersonici nei prossimi anni.

L’ultimo volo del Concorde era stato quello di 14 anni fa, dopo che il drammatico incidente del 25 luglio 2000 aveva fatto 113 morti e convinse progressivamente a sospendere tutti i voli. Un trauma profondo per tutta l’industria aerea, che però non ha rinunciato a progettare di ritornare al volo supersonico. “Boom” è solo uno dei progetti in cantiere: ci sono Aerion, Spike Aerospace, HyperMach Aerospace, Gulfstream, tutti a caccia della formula magica per costruire un aereo supersonico che sia sicuro, conveniente e sia soprattutto capace di essere redditizio per le compagnie aeree che decidessero di adottarlo.

Boom, che è sostenuta dal miliardario britannico Richard Branson (impegnato contemporaneamente con Virgin anche nei voli extra orbitali), ha il progetto più avanzato. Il loro aereo sarebbe capace di trasportare 55 passeggeri a 2.300 km/h, con la possibilità di arrivare a Mach 2,2, ovvero 2.700 chilometri. A suo tempo già il Concorde era capace di volare a Mach 2,2, ma le temperature che sviluppava a quella velocità erano insostenibili per i materiali di allora, per cui i suoi voli di linea furono sempre tenuti sotto i Mach2, ovvero due volte la velocità del suono.

Per costruire Boom gli ingegneri hanno scelto materiali compositi, più leggeri e più resistenti al calore; i motori saranno quelli dei cacciabombardieri F-5 della General Electric. L’aereo dovrebbe costare 180 milioni di euro, a fronte di un Airbus350 che ne costa 280 ma è capace di trasportare 300 passeggeri. Se i piani sopravvivranno alla fase sperimentale e a quella di realizzazione, le versioni definitive di Boom potrebbero iniziare a trasportare passeggeri però solo nel 2023. Un sogno ancora distante, un ritorno che però sicuramente i nostalgici del Concorde potranno vedere in azione.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/viaggi-supersonici-di-linea-a-2300-kmh/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!