Esoscheletro comandato con il pensiero per camminare

Amicizia ed Incontri in Web Cam

Esoscheletro comandato con il pensiero per camminare
Esoscheletro comandato con il pensiero per camminare
Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us

Un uomo paralizzato cammina usando un esoscheletro col pensiero. A portare avanti la sperimentazione su un paziente di 28 anni il centro di ricerca biomedica francese Clinatec.

Il lavoro è stato lungo: in primis il giovane è stato sottoposto a una serie di risonanze per mappare le aree del suo cervello che si attivano quando l’uomo immagina di camminare e muovere le braccia. Queste aree sono poi state tappezzate superficialmente da ‘elettrodi’ che formano dei ‘sensori’ necessari per convogliare i ‘pensieri’ dell’uomo all’esoscheletro. Il paziente ha prima imparato a comandare il proprio avatar col pensiero; solo successivamente gli impulsi elettrici del suo cervello sono stati ‘raccolti’ e usati per muovere l’esoscheletro.UOmo cammina con esoscheletro comandato cn il pensiero

“Mi sono sentito come il primo uomo sulla luna” – ha dichiarato il paziente. “Non camminavo più da anni. Avevo dimenticato di essere più alto della maggior parte delle persone intorno a me. È stato davvero impressionante”.

A portare avanti la sperimentazione sul paziente di 28 anni il centro di ricerca biomedica francese Clinatec, che dipende  dal Commissariato dell’energie atomica delle energie alternative (Cea) di Grenoble-Alpes, in Francia.

Il sistema funziona ancora dopo 27 mesi, il che è di per sé un gran successo perché significa che gli elettrodi che servono per raccogliere gli impulsi cerebrali del paziente continuano a funzionare bene a distanza di tempo (in precedenti esperimenti svolti da altri gruppi di ricerca gli elettrodi – impiantati troppo in profondità – smettevano di funzionare e potevano andare incontro a effetti avversi provocando infezioni, problema ovviato in questo studio in cui i sensori sono stati piazzati più superficialmente).
L’obiettivo è ora ripetere l’esperimento su altri pazienti e perfezionare l’esoscheletro, concludono gli esperti francesi.

Tetraplegico torna a camminare grazie a un esoscheletro

Paralizzato ai quattro arti in seguito a una caduta quattro anni fa, oggi è tornato a camminare grazie a un esoscheletro. Accade in Francia a un giovane di nome Thibault, che grazie al pensiero può guidare i movimenti di questa sorta di armatura motorizzata. Una prima assoluta realizzata dai ricercatori francesi, che apre importanti prospettive per i tetraplegici.

Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.