Concorso UniBo per l’assunzione in portineria di diplomati

Vinci tutto supernealotto e giochi Sisal

Concorso UniBo per l'assunzione in portineria di diplomati
Concorso UniBo per l'assunzione in portineria di diplomati
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Università di Bologna: concorso per 18 addetti Portinerie con licenza media. L’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna ha indetto un concorso per addetti alle portinerie.

Si prevede la copertura a tempo indeterminato di 18 posti di lavoro, categoria B, posizione economica 3, area servizi generali e tecnici.

Il titolo di studio richiesto è il diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Le domande di ammissione devono essere inviate entro il 10 gennaio 2024.

Di seguito diamo tutte le informazioni utili su requisiti, selezione, come candidarsi e il bando da scaricare.

CONCORSO PORTINERIE UNIVERSITÀ DI BOLOGNA 18 POSTI

Il concorso dell’Università di Bologna è finalizzato a coprire 18 posti nell’area servizi generali e tecnici per le esigenze di alcune portinerie dell’Ateneo bolognese.

La sede di servizio è Bologna. L’Amministrazione si riserva, tuttavia, la possibilità di utilizzare la graduatoria di merito anche per soddisfare future ed eventuali esigenze anche per le sedi di Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini.

ATTIVITÀ PROFILO PROFESSIONALE

La posizione aperta comporta lo svolgimento delle attività sotto riportate:

  • supportare il raccordo tra le attività presidiate localmente dall’Area competente e quelle svolte dal servizio gestito in outsourcing, per la corretta erogazione dei servizi;
  • fornire supporto nelle attività di front-office e back-office: curare rapporti con utenza interna/esterna nell’ambito dei servizi erogati dall’Ateneo; supervisionare le attività di controllo degli accessi, gestire la casella mail e le richieste di informazioni tramite mail e chiamate;
  • comunicare tempestivamente e in modo efficace eventuali problematiche o disservizi al corretto interlocutore interno o esterno;
  • presidiare la prenotazione e manutenzione delle sale e aule, svolte dal servizio gestito in outsourcing, in particolare per quanto riguarda: la verifica della funzionalità degli impianti e delle attrezzature informatiche nelle aule e la relativa manutenzione, il ripristino delle sale dopo l’uso;
  • garantire il servizio di accoglienza e rinfresco in occasione di riunioni o ricevimenti, e relativa cura e riassetto degli spazi; assicurare, in coordinamento con l’Area competente, l’approvvigionamento di alimenti e materiali per lo svolgimento dell’attività;
  • disponibilità a lavorare su turni.

REQUISITI RICHIESTI

La selezione pubblica è rivolta a quanti possiedono i requisiti che elenchiamo di seguito:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado;
  • godimento dei diritti civili e politici (anche negli Stati di appartenenza o di provenienza per i cittadini non italiani);
  • età non inferiore agli anni 18;
  • idoneità fisica;
  • non aver mai riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso; in caso contrario indicare le condanne riportate (la data del provvedimento e l’autorità giudiziaria che lo ha emesso) ed i procedimenti penali pendenti. La sussistenza di una pregressa condanna penale non è di per sé causa ostativa all’assunzione, a meno che si tratti di condanna per un reato che impedisca la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione perché da esso deriva l’interdizione dai pubblici uffici, o l’incapacità di contrarre con la p.a., o l’estinzione del rapporto di impiego. Negli altri casi, sarà cura dell’Amministrazione accertare autonomamente la gravità dei fatti penalmente rilevanti compiuti dall’interessato, ai fini dell’accesso al pubblico impiego;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati licenziati per motivi disciplinari, né destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, oppure con mezzi fraudolenti;
  • i cittadini stranieri, oltre ai requisiti di ammissione sopra indicati devono possedere i seguenti requisiti:
    – godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
    – essere in possesso, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
    – avere adeguata conoscenza della lingua italiana.

Rendiamo noto che su 6 posti opera la riserva a favore dei volontari delle Forze Armate.

SOGGETTI ESCLUSI

Non possono partecipare al concorso:

  • coloro che siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, in forza di norme di settore, o licenziati per le medesime ragioni oppure per motivi disciplinari ai sensi della vigente normativa di legge o contrattuale, o dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • coloro che abbiano riportato condanne con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE

Nell’eventualità in cui il numero dei candidati sia tale da pregiudicare il rapido e corretto svolgimento della selezione, l’amministrazione si riserva la facoltà di indire una prova preselettiva, che consisterà in una serie di domande a risposta multipla volte a verificare aspetti attitudinali, nonché la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna.

Sono previste due prove d’esame:

  • una prova scritta, anche a contenuto teorico pratico, che potrà consistere nella soluzione di domande a risposta chiusa su scelta multipla e/o nello svolgimento di un elaborato e/o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica, e avrà ad oggetto l’accertamento della conoscenza di uno o più dei seguenti argomenti:
    – nozioni di base di legislazione universitaria;
    – conoscenza dello Statuto dell’Ateneo di Bologna;
    – nozioni di base della normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (d.lgs. 81/2008).

Nel corso della prova scritta verrà anche accertata la conoscenza di base di MS Office (in particolare Word ed Excel) della posta elettronica e di internet, di Syllabus “Competenze digitali per la PA”.

  • una prova orale, che verterà sugli argomenti della prova scritta, inclusa una prova pratica di conoscenza di tecniche di accoglienza, anche in lingua inglese, al fine di garantire la corretta erogazione dei servizi e una comunicazione adeguata con gli interlocutori.
    Saranno inoltre accertati gli aspetti motivazionali e attitudinali connessi con le attività riferite al ruolo da ricoprire. Particolare attenzione sarà prestata alla valutazione delle capacità del candidato di collegare gli aspetti teorici con la soluzione di casi pratici.

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

L’Università di Bologna viene indicata come la più antica università del mondo occidentale. La data di nascita è fissata al 1088, anno in cui, per convenzione, si fa risalire lo Studio Bolognese, creato per spontanea e informale iniziativa di alcuni studenti. Tra gli studenti illustri dell’Ateneo, nel corso dei nove secoli di storia: Francesco Petrarca, Leon Battista Alberti, Niccolò Copernico, Pierpaolo Pasolini e, tra i docenti, Giosuè Carducci, Laura Bassi e Umberto Eco.

COME PRESENTARE LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda per accedere al concorso, completa dei relativi allegati, dovrà essere presentata esclusivamente online, mediante la piattaforma Pica (Piattaforma Integrata Concorsi Atenei), raggiungibile a questa pagina.

La scadenza per l’inoltro delle candidature è stabilita al giorno 10 gennaio 2024.

Terminata la procedura di presentazione dell’istanza, il candidato riceverà un’e-mail con la conferma dell’avvenuta consegna e l’indicazione del proprio Numero Identificativo (codice PICA), che dovrà essere riportato in qualsiasi ulteriore comunicazione e sarà utilizzato anche per pubblicare online i risultati delle prove.

Si avvisa che, se richiesto, il candidato dovrà esibire l’e-mail di conferma il giorno della prova, in modo da poterne verificare l’effettiva iscrizione.

Alla domanda di ammissione occorre allegare i seguenti documenti in formato pdf:

  • ricevuta che attesta il pagamento del contributo di 10,00 euro;
  • curriculum vitae formativo e professionale, esclusivamente a fini conoscitivi, in formato europeo ed in lingua italiana, come da MODELLO (Doc 252 KB);
    3) copia informatica non autenticata di un documento di riconoscimento in corso di validità, con firma visibile.

È sempre utile, quando si partecipa a una selezione pubblica, avere un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) in quanto gli Enti possono comunicare con i candidati anche tramite la PEC.

BANDO

Gli interessati al concorso per lavorare nelle portinerie dell’Università di Bologna possono leggere tutti i dettagli della procedura nel BANDO (Pdf 433 KB).

Per completezza informativa specifichiamo che l’avviso è stato pubblicato sul portale inPA in questa pagina e in questa sezione del sito web dell’Ateneo.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Il 30 gennaio 2024 sarà pubblicato, in questa pagina, il diario dell’eventuale preselezione e/o della prova scritta e/o della prova orale o un eventuale rinvio dovuto a motivi organizzativi, nel rispetto dei termini di convocazione previsti dalla normativa vigente.

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Inviami gli Articoli in Email:

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.