Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web. Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

Un boato nel cielo, cosè il boom sonico

Accetta pagamenti in oltre 45 criptovalute
Un boato nel cielo, cosè il boom sonico
Un boato nel cielo, cosè il boom sonico
Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Boom sonico: cosa è e come si produce. La spiegazione del boom che si sente dal cielo quando un aereo oltrepassa la velocità del suono. Perché quella nuvola di condensa dietro al velivolo. Lo schiocco della frusta come il boom supersonico.

Boom Sonico mach 1
Boom Sonico mach 1

UN ENORME boato e una nuovola di condensa attorno all’aereo. Succede quando il velivolo si abbatte il “muro del suono” (nell’aria, è di 331 m/s a 0 °C (pari a 1191,60 km/h) e di 343,8 m/s (pari a 1237,68 km/h) a 20 °C) e il boom sonico viene prodotto dal “cono di Mach” generato dalle onde d’urto create da un velivolo che si muove con velocità superiore al suono. La nuvola di condensa, poi, è determinata dagli effetti dell’aumento di pressione. Si parla di “muro” perché la resistenza dell’aria cresce sempre di più con l’aumentare della velocità dell’aereo, e diventa quasi un ostacolo fisico quando la velocità si avvicina  a Mach 1 (1200 km/h al livello del mare, 1050 km/h a 1100 metri di quota). Questo “muro” si rompe perché le molecole d’aria non fanno più in tempo a spostarsi e vengono urtate dall’aereo, determinando il fenomeno sonoro.

Il boom sonico degli aerei: così viene prodotto il boato

Certo è che questo boato può far paura suprattutto se non si comprende chi o cosa l’ha determinato. Proprio per questo nel 1964, l’Agenzia spaziale americana, la Nasa, e la FAA, la Federal aviation administration lanciarono un progetto ad hoc per provare a diminuire l’intensità di questo fenomeno. L’esperimento si chiamava “Oklahoma City sonic boom tests” e consistette nel generare ben otto boom sonici al giorno per sei mesi allo scopo di capire cosa cambiare negli aerei per evitarlo. L’iniziativa però si rivelò un boomerang in quanto ci furono proteste a non finire. Il tutto fini in un’aula di tribunale con una class action contro il governo federale. Che perse la causa.

Più recentemente, nel 2004, la Nasa ci riprovò col programma “Shaped Sonic Boom Demonstration project” assieme la ditta aeronautica Northrop Grumman: Ci furono diversi test presso la base di Edwards, tra le contee di Kern e Los Angeles, in California, per studiare i profili aerodinamici del Northrop F-5E, un aereo da caccia leggero monoposto, e capire cosa si potesse fare per ridurre sostanzialmente il fenomeno del boom sonico e avere avere voli supersonici che anche al di sopra delle aree abitate.

Un’ultima curiosità. Anche una frusta può provocare questo fenomeno, naturalmente in proporzione. Accade che l’estremità della frusta, se usata correttamente, finisca per muoversi più velocemente del suono e riproduca il particolare schiocco.

Condividi l'Articolo
RSS
Facebook
Facebook
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!