Pubblicati i dati dei leaks di Anonymous alla Russia

Vinci tutto supernealotto e giochi Sisal

Pubblicati i dati dei leaks di Anonymous alla Russia
Pubblicati i dati dei leaks di Anonymous alla Russia
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Anonymous assicura: “il prossimo attacco spazzerà via la Russia”, e lancia il sito ufficiale. Sono passate poche ore dalla pubblicazione del data dump di Anonymous ai danni della Banca Centrale Russa, ed a quanto pare il gruppo di hacktivisti non sembra voler arretrare con la sua OpRussia contro il presidente Vladimir Putin, lanciata a seguito dell’invasione dell’Ucraina.

Qualche ora fa, nello specifico, Anonymous ha pubblicato un massiccio archivio contenente le mail segrete di Rostproekt, la società di costruzioni russa. A riguardo, gli hacker si dicono certi che questo ed i prossimi attacchi sono “destinati a spazzare via la Russia”.

L’archivio di mail di Rostproekt pesa circa 2,4 gigabyte ed è disponibile tramite Torrent per il download. L’international Business Times ha avuto modo di parlare con un rappresentante del collettivo, il quale ha lasciato intendere che potrebbe essere in corso anche un attacco ai danni dell’FSB (i servizi segreti russi), tramite un malware inviato ad uno dei suoi agenti.

In merito all’enorme dump di dati che dovrebbe “spazzare via la Russia”, Anonymous ha spiegato che sarà disponibile al massimo entro 1-2 settimane, dal momento che il processo di upload sta richiedendo molto tempo visto che si tratta di un archivio da 1,22 Terabyte.

Nel frattempo, per consentire agli utenti di seguire le loro operazioni, Anonymous ha lanciato un sito web ufficiale dov’è possibile scaricare tutti i dati rubati alla Russia.

FONTE: Ibtimes
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.