Il pensiero di Leland e della Murray nella genesi della Wicca

Vinci tutto supernealotto e giochi Sisal

Il pensiero di Leland e della Murray nella genesi della Wicca
Il pensiero di Leland e della Murray nella genesi della Wicca
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

In tale articolo esporremo il pensiero di Leland e della Murray che occupano un posto importante nella visione del mondo e nella storia della Wicca.

Per quanto riguarda Charles Leland dobbiamo dire che è colui che ha elaborato la teoria della “ Vecchia Religione” che è uno dei pilastri della visione religiosa dei Wiccan.

Egli visse nell‘ottocento e sin da bambino ebbe contatti con la cultura e il mondo delle streghe dal momento che la sua bambinaia apparteneva ad una congrega di streghe e lo faceva partecipare a riti magici.

Di conseguenza egli divenne appassionato di magia e occultismo e cominciò a leggere e tradurre testi esoterici già nel corso dell’età adolescenziale.

Leland compi una serie di viaggi in Europa e in America nel corso dei quali egli perfezionò i suoi studi intorno alla stregoneria.

Tuttavia, solamente nel corso della sua permanenza in Italia egli ebbe l’occasione di ricevere delle rivelazioni che lo misero in condizione di elaborare gli elementi fondamentali della sua teoria intorno alla vecchia religione.

Leland ebbe modo di entrare in contatto con una strega toscana che gli  mostrò un manoscritto intitolato “il Vangelo delle streghe“ .

La strega amica di Leland sostenne che tale manoscritto risaliva all’epoca etrusca.

Leland esaminò con attenzione tale manoscritto e giunse alla conclusione che sebbene esistessero dei dubbi sull’autenticità di alcune sue parti esso poteva essere considerato nel suo complesso autentico e di conseguenza risalente al periodo etrusco.

Leland ritenne che il “Vangelo delle streghe“ costituisse la prova inconfutabile del fatto che  esisteva un culto pagano che nascosto nell’ombra era riuscito a sopravvivere alla vittoria del cristianesimo.

Dobbiamo tuttavia mettere in evidenza che nelle carte di Leland non è mai stato ritrovato il manoscritto originale ma solamente una sua trascrizione ragion per cui alcuni pensano che il manoscritto non sia mai esistito.

Riguardo il contenuto del “Vangelo delle streghe“ dobbiamo dire che in esso è presente un singolare mixer di paganesimo e cristianesimo.

Sebbene esistano dubbi intorno all’autenticità del “Vangelo delle streghe” esso deve essere considerato un testo molto interessante per gli storici della religione che si interessano alla storia della Wicca.

Infatti, in esso sono presenti tematiche estremamente interessanti per gli storici delle religioni.

Molto significativo è un racconto contenuto nel “Vangelo delle streghe” intitolato “La casa nel vento“ nel quale la protagonista femminile può essere considerata una sorta di Gesù rovesciato.

Molto forte è in questo racconto la polemica anticristiana e anticlericale .

Infatti, risulta evidente che il “Vangelo delle streghe“ attribuisce ai credenti della religione cristiana caratteristiche estremamente negative ed infamanti al punto tale che essi vengono spesso dipinti come i cattivi della situazione sui quali prima o poi si abbatte la vendetta delle divinità pagane.

Le tesi di Leland occupano un posto importante nella storia della Wicca dal momento che il “Vangelo delle streghe“ venne letto da Gardner , il fondatore della Wicca che subì fortemente l’influenza della teoria di Leland della vecchia religione.

Tuttavia, Gardner fu molto influenzato anche dalle teorie della Margaret Murray , un’antropologa che sosteneva che le streghe mandate sul rogo dall’Inquisizione non erano adoratrici del diavolo ma  erano adepte di un‘antica religione precristiana.

Tale religione nonostante le persecuzioni subite sarebbe riuscita a sopravvivere fino ai giorni nostri.

A dire il vero la teoria della Murray che considera le streghe adoratrici di antiche divinità pagane non è stata accettata da nessun importante storico della stregoneria.

La teoria della Murray è stata definita dagli storici delle religioni “eresia murrayta“.

Tutti gli studiosi ritengono che la stregoneria combattuta dagli inquisitori non avesse niente a che vedere con la religione pagana.

In ogni caso riteniamo opportuno esporre gli elementi essenziali della teoria dell’antropologa.

Ella sosteneva che la complicata mitologia delle varie religioni pagane derivava da due divinità primordiali ovvero la Dea e il Dio delle Corna che gli inquisitori confusero con il diavolo.

Secondo la Murray la religione delle streghe era un culto dualistico basato sull’adorazione di due divinità di origine antichissima.

L’antropologa riteneva che il Dio con le Corna era presente nei graffiti trovati nelle caverne del paleolitico.

Doveva trattarsi di una divinità di una civiltà di cacciatori che praticavano dei riti incentrati sulla figura del Dio con le Corna di cervo per assicurarsi che il bestiame, unica loro fonte di vita non venisse mai a mancare.

Secondo l’antropologa inglese quando nel neolitico si affermava civiltà non più basate sulla caccia ma sull’agricoltura acquistarono sempre più importanza le divinità femminili che sebbene esistessero nel paleolitico rivestivano scarsissima importanza in quel periodo della preistoria.

Nel neolitico divenne sempre più importante il culto della Dea che veniva identificata con la Luna.

A dire della Murray nel neolitico coesistevano il culto della Dea e del Dio delle Corna.

Tale culto dualistico sarebbe alla base dell’antica religione che sarebbe giunta in forma lacunosa ed incompleta fino ai giorni nostri grazie alle streghe che avrebbero impedito al cristianesimo di far sparire dalla faccia della terra tale antichissima religione.

Concludiamo tale articolo specificando che Gardner il fondatore della Wicca fu molto influenzato dalla teoria della Murray e di Leland.

Prof. Giovanni Pellegrino

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.