Il desiderio di esplorare la dimensione del soprannaturale oggi

Vinci tutto supernealotto e giochi Sisal

Il desiderio di esplorare la dimensione del soprannaturale oggi
Il desiderio di esplorare la dimensione del soprannaturale oggi
Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Sin dai tempi della preistoria l’uomo ha sempre creduto nell’esistenza di una dimensione soprannaturale e ha sempre tentato di entrare in comunicazione con essa al fine di raggiungere diversi obiettivi.

In questo articolo cercheremo di chiarire in che modo gli uomini contemporanei cercano di esplorare la dimensione soprannaturale e di entrare in comunicazione con essa.

Oggi che la religione cristiana attraversa una gravissima crisi le modalità da essa proposte per regolare il rapporto tra gli uomini e la dimensione soprannaturale non vengono accettate da moltissimi individui

Tale fatto è soprattutto vero per le persone che abitano nel mondo occidentale e nelle nazioni sudamericane.

Dobbiamo mettere in evidenza che la gravissima crisi che attraversa la religione cristiana non ha determinato nella maggioranza degli individui una negazione dell’esistenza della dimensione soprannaturale.

In realtà tale crisi ha fatto in modo che moltissime persone cerchino di stabilire dei rapporti con tali dimensioni utilizzando modalità di contatto proposte dalla nebulosa magico religiosa che caratterizza la nuova religiosità in buona parte di stampo neopagano .

Tali modalità di contatto sono in netto contrasto con i dogmi , con le regole e con la visione del mondo della religione cristiana.

Oggi molti individui cercano di avere contatti con la dimensione soprannaturale aderendo alle nuove religioni e ai gruppi magici, tra i quali gioca un ruolo di fondamentale importanza la Wicca.

Possiamo senz’altro affermare che una delle ragioni principali del successo dei “nuovi profeti” (fondatori di nuove religioni) sia il fatto che i loro adepti sono convinti che questi personaggi siano in grado di indicare loro nuovi modi di rapportarsi ed entrare in contatto con la dimensione soprannaturale.

Gli esorcisti mettono in evidenza con grande preoccupazione che molte persone si lasciano attrarre dalle entità demoniache ed entrano a far parte di sette sataniche anche allo scopo di sperimentare nuovi modi di entrare in contatto con la dimensione soprannaturale.

Possiamo dire che mentre in passato la maggior parte degli individui aveva un atteggiamento fideistico nei confronti del soprannaturale oggi moltissime persone aderenti alle nuove religioni e ai gruppi magici esoterici hanno un atteggiamento di tipo gnostico nei confronti di tale dimensione.

Che cosa vuol dire avere un atteggiamento di tale tipo nei confronti del mondo soprannaturale?

Dobbiamo dire che lo gnostico è colui che sostiene di essere sicuro dell’esistenza del mondo sovrannaturale non per motivi fideistici ma perché afferma di aver avuto delle prove in grado di dimostrargli l’esistenza di tale mondo.

occhio divino doratoIl più classico e clamoroso esempio di atteggiamento di tipo gnostico nei riguardi della dimensione soprannaturale è costituito dal movimento New Age.

Per fare un altro esempio molti decidono di fare sedute spiritiche per avere prove dell’esistenza di una realtà soprannaturale.

Tali persone dimenticano che facendo sedute spiritiche corrono gravi rischi come ad esempio le possessioni demoniache e le infestazioni ambientali, molti esorcisti hanno dichiarato che numerose possessioni demoniache con le quali hanno avuto notevoli problemi sono state proprio causate dalla partecipazione a sedute spiritiche.

Autori come Jean Vernette che hanno studiato con attenzione il mondo della magia hanno affermato che molti decidono di entrare a far parte di gruppi magici anche perché vogliono avere un atteggiamento di tipo gnostico nei confronti della dimensione soprannaturale.

A nostro avviso per mezzo delle pratiche magiche tutte quelle persone che hanno un’ atteggiamento di tipo gnostico nei riguardi del mondo soprannaturale si propongono spesso di dimostrare in maniera scientifica l’esistenza della dimensione soprannaturale.

Inoltre, esistono persone che cercano addirittura di stabilire quali sono le leggi e principi che regolano il mondo soprannaturale .

Ma come si inserisce, la Wicca in questo desiderio di molti individui di esplorare la dimensione soprannaturale comportandosi in tal modo come gli antichi gnostici ovvero come veri e propri “avventurieri “ del mondo soprannaturale in continua ricerca di prove di ogni tipo ?

Per rispondere a tale domanda dobbiamo tenere presente che per la Wicca i confini esistenti tra la dimensione materiale e quella soprannaturale sono molto meno netti e definiti di quanto sostenga la religione cristiana.

Per la religione cristiana le due realtà sono nettamente separate tanto che solamente, raramente il soprannaturale irrompe nella dimensione materiale.

Tali rari casi sono rappresentati dai miracoli, dalle apparizioni della Madonna, dei Santi, tutti eventi che certamente non sono di ordinaria amministrazione.

Al contrario la Wicca ritiene che alcuni riti magici possano fare in modo che la Dea possa prendere possesso del corpo delle sacerdotesse, eliminando momentaneamente la distanza esistente tra gli esseri umani e la divinità.

Inoltre, i Wiccan sono convinti che sia abbastanza facile entrare in contatto con esseri soprannaturali ovvero quei rappresentanti del piccolo popolo che abitano un’altra dimensione detta Terra di Mezzo.

Secondo i Wiccan esistono delle finestre che uniscono la dimensione materiale con la Terra di Mezzo.

Attraverso tali finestre elfi, gnomi, fate e folletti possono entrare nella nostra dimensione e vivere in essa anche per lunghi periodi di tempo stabilendo rapporti con gli esseri umani.

Secondo i Wiccan in alcuni periodi dell’anno tali finestre sono particolarmente ampie per cui i rapporti con questi esseri soprannaturali sono ancora più facili e frequenti.

Infine, vogliamo ricordare che alcuni Wiccan sostengono di avere rapporti quotidiani con tali esseri soprannaturali in quanto alcuni di essi avrebbe la possibilità di abitare per lunghi periodi di tempo nelle case degli esseri umani proteggendoli o facendo loro dispetti .

In conclusione, vogliamo mettere in evidenza che per i neo-Pagani e per quanti praticano qualsiasi forma di magia i contatti con la dimensione soprannaturale sono molto più frequenti e abituali rispetto agli altri individui.

Prof. Giovanni Pellegrino

Condividi l'Articolo
RSS
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM

Ricerca in Scienza @ Magia

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.