Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi
Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web.
Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

La microgravità riduce l’ossigeno e le capacità sportive nello spazio

La microgravità riduce l'ossigeno e le capacità sportive nello spazio
La microgravità riduce l'ossigeno e le capacità sportive nello spazio
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/la-microgravita-riduce-lossigeno-e-le-capacita-sportive-nello-spazio/
Nello spazio le capacità fisiche calano del 50%. Sotto osservazione gli effetti della carenza di ossigeno sul corpo, in vista delle future missioni su Marte. L’efficienza muscolare ridotta è dovuta alla microgravità che cambia le interazioni tra vasi sanguigni e globuli rossi.Troppo poco ossigeno per lavorare nello spazio. A confermare che le capacità fisiche degli astronauti lasciano per forza a desiderare, in assenza di gravità, è una ricerca della Kansas State University pubblicata sul Journal of Applied Physiology. Il risultato chiarisce che in orbita cuore e vasi sanguigni diventano meno efficienti nel trasportare ossigeno ai muscoli, al punto da ridursi tra il 30% e il 50% nei viaggi spaziali di lunga durata. Si tratta di un primo contenuto scientifico a fronte di altri approfondimenti che potranno essere fatti per poter pensare alle future missioni su Marte, e potranno anche aiutare le persone anziane o con problemi cardiaci, qui sulla Terra.

Durante le missione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale gli astronauti devono svolgere molte attività fisicamente impegnative, dalla semplice apertura di una capsula al dover aiutare un compagno in difficoltà, fino all’eventualità di un atterraggio di emergenza sulla Terra. Gli studi precedenti indicavano che la diminuzione delle capacità fisiche avveniva a causa di cambiamenti nel modo in cui funziona il cuore. Invece, questa nuova ricerca suggerisce che siano coinvolti anche i capillari e la microcircolazione.

Il gruppo di ricerca del fisiologo Carl Ade ha utilizzato i dati dello Johnson Space Center della Nasa relativi a nove astronauti, uomini e donne, che hanno lavorato per circa sei mesi sulla Stazione Spaziale. Tutti sono stati sottoposti a un test sulla cyclette sia diversi mesi prima della partenza sia pochi giorni dopo essere tornati. Gli studiosi hanno misurato i cambiamenti nella capacità aerobica grazie a indicatori che illustrano con quanta efficienza il corpo trasporta ossigeno alle cellule muscolari.

Confrontando i dati si è scoperto che la quantità massima di ossigeno consumato durante l’esercizio fisico era diminuita del 30-50%. I ricercatori attribuiscono questo calo al modo in cui la microgravità cambia le interazioni tra vasi sanguigni e globuli rossi, ossia le cellule del sangue deputate al trasporto di ossigeno, ma aggiungono che ci sarà bisogno di altri studi per comprendere meglio che cosa succede.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/la-microgravita-riduce-lossigeno-e-le-capacita-sportive-nello-spazio/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!