Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi
Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web.
Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

La crisi ed il terrorismo fanno aumentare i problemi mentali

La crisi ed il terrorismo fanno aumentare i problemi mentali
La crisi ed il terrorismo fanno aumentare i problemi mentali
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/la-crisi-ed-il-terrorismo-fanno-aumentare-i-problemi-mentali/
L’allarme lanciato al 21esimo Congresso nazionale della Società italiana di psicopatologia (Sopsi) che si è appena concluso a Roma. La crisi economica che cancella le prospettive e non permette di pianificare una vita. Che rende ogni cosa instabile. Il terrorismo internazionale, i terremoti e i cataclismi provocati dai cambiamenti climatici. Sono solo alcuni dei fattori ‘sociali’ che hanno provocato un aumento dei disturbi mentali. Se ne è parlato al 21/mo Congresso nazionale della Società italiana di psicopatologia (Sopsi), che si è appena concluso a Roma.

“Come evidenzia l’Oms – sottolinea il presidente della Società italiana di Psicopatologia, Alberto Siracusano – il carico dei disturbi mentali sta aumentando e comporta forti ripercussioni sulla salute e importanti conseguenze sociali, economiche e per i diritti umani”. Anche se a determinare la sofferenza mentale concorrono cause non solo di tipo sociale ma anche neurologico, gli esperti ricordano che “la situazione di ansia generale è innescata dalla paura di quello che potrà accadere”.

Secondo l’Oms, nel 2020 la depressione sarà la seconda causa di invalidità per malattia, subito dopo le malattie cardiovascolari, con una stima di prevalenza pari ad un individuo su sei, e con una probabilità di ricaduta compresa in un range tra il 35% e il 65%. Secondo le stime dell’Oms ne soffrono 322 milioni di persone. La diffusione di questo disturbo interessa entrambi i sessi, con una prevalenza doppia nelle donne rispetto agli uomini, e tutte le fasce di età, con un tasso di prevalenza del 4% sotto i 18 anni.

Biondi: ‘Come pugili pronti a combattere lo stress’

Solo per restare in Italia, sono 4000  le persone che ogni anno si tolgono la vita, con un aumento dal 2008 (anno dell’inizio della crisi) di un +12% di suicidi negli uomini giovani e adulti in età lavorativa, vale a dire dai 25 ai 69 anni.

Schiavi del web. Rispetto al passato, oggi il disagio mentale si presenta in una veste diversa. “E’ sempre più rilevante nell’ambito delle varie patologie – spiega il Luigi Ianiri dell’Università Cattolica del Sacro Cuore- il dato delle dipendenze comportamentali che si stanno affiancando ai disturbi da uso di sostanze, considerando che oggi le due più importanti dipendenze sono il gioco d’azzardo patologico e la ‘internet addiction‘. Con la differenza che nell’attuale classificazione ufficiale dei disturbi mentali, il gioco d’azzardo è stato codificato, mentre la patologia legata alla dipendenza da internet ha bisogno ancora di tempo, perché mancano i riscontri di evidenza scientifica”.

Disagio mentale, un Day Hospital per i pazienti in difficoltà

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/la-crisi-ed-il-terrorismo-fanno-aumentare-i-problemi-mentali/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!