Il Pentagramma stellato

Il Pentagramma stellato
Il Pentagramma stellato
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/il-pentagramma-stellato/

La stella a cinque punte è costituita da un’unica linea chiusa intrecciata ed è per questo motivo che i pitagorici le attribuirono un significato mistico di perfezione.
A seconda del valore simbolico associato assume altri nomi: piede dell’incubo, orma della strega, pentacolo.
Tutti nomi con i quali si indicano anche altri simboli incantatori usati nei rituali magici.
Per Pitagora il pentagramma era un simbolo sacro che esprimeva l’armonia tra il corpo e l’anima, per questo divenne il segno della salute.
Nelle comunità gnostico-manichee, dove il numero cinque era sacro poiché cinque erano gli elementi che esse ammettevano (luce,aria,vento,fuoco,acqua), il pentagramma acquisì un significato fondamentale tanto che venne ripreso anche in tempi più vicino ai nostri.
Nella tarda antichità troviamo spesso la stella a cinque punte sugli amuleti ed in seguito sarà presente nella letteratura magica del mondo occidentale.
Può darsi che in ciò si manifesti una corrente di natura gnostica, rimasta celata allo sguardo del cristianesimo, un destino simile a quello che probabilmente subì il pensiero fondato sull’alchimia.
Il pentagramma rientra spesso tra gli strumenti esorcistici adoperati nei rituali magici, come descritto nell’episodio dell’incantesimo contenuto nel primo Faust di Goethe.
Tradizionalmente la forma che ha il vertice rivolto verso l’alto contrassegna la magia bianca, quella capovolta la magia nera.
Anche l’iconografia cristiana si serve della stella a cinque punte, probabilmente in riferimento alle cinque ferite di Cristo crocefisso ed anche come un segno che per la sua forma chiusa corrisponde al cerchio e simboleggia l’unione dell’inizio e della fine in Cristo.

In occidente è un simbolo molto antico, lo si è trovato tra l’altro nei lavori in ceramica etruschi.
Anche nelle tombe egizie il cielo di stelle viene raffigurato con stelle a cinque punte prive però del disegno interno.

Nei graffiti delle caverne alpine risalenti al basso medioevo, il pentacolo (orma della strega) aveva il compito di allontanare l’ influenza maligna.
Sotto forma di “stella fiammeggiante” con fasci di raggi o fiamme agli angoli e una G al centro il pentagramma ha un ruolo significativo nel simbolismo massonico.

Questa stella ci rammenta il sole che con i suoi raggi illumina la terra e procura all’umanità i suoi benefici dando luce e vita a tutto ciò che si trova in questo mondo.
Nella sua funzione di segno che esorcizza la presenza demoniaca il pentagramma viene spesso inciso sul legno, per esempio sulle travi delle antiche porte.

 

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/il-pentagramma-stellato/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*