Bambole umane: un terribile caso proveniente dalla Russia

Anatoly Moskvin e le sue "bambole"
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/bambole-umane-un-terribile-caso-proveniente-dalla-russia/

Questo orribile caso di cronaca nera di cui mi accingo a narrarvi, si svolse in Russia nel 2002. Olga Kardimova era una bambina di soli 10 anni. La piccola, mentre i genitori erano fuori casa, decise di andare a far visita alla nonna. Era la prima volta che usciva da sola, nonostante ciò, Olga si sentiva sicura di sè. Del resto, l’anziana signora abitava solamente ad un isolato dalla casa della nipotina. Olga non avrebbe mai immaginato che un drogato, con l’intenzione di rubarle gli orecchini, avrebbe posto fine alla sua vita con una spranga di ferro. Un destino infame che segnò per sempre i suoi genitori. Quando si perde un coniuge si è vedovi, quando si perde un genitore si è orfani, ma con quale appellativo identificare un genitore che perde un figlio? Tuttavia, il dramma per il padre e la madre di Olga non era ancora terminato.

Poco dopo aver sepolto la bambina, una serie di lettere misteriose iniziarono ad apparire sulla tomba della piccola. Il loro contenuto era tanto enigmatico quanto malato. Nelle missive, l’autore misterioso faceva gli auguri ad Olga in occasione del suo genetliaco, oppure per il suo primo giorno di scuola. Altre lettere invece si riferivano al suo futuro scolastico. Quello che sembrava essere uno scherzo malvagio nei confronti della memoria di Olga e dei suoi genitori, si sarebbe trasformato in qualcosa di ancor più aberrante. Iniziarono ad apparire lettere minatorie indirizzate proprio al papà ed alla mamma di Olga. In una di queste si poteva leggere: “Se non erigerete un monumento degno della memoria della bambina, il suo cadavere sarà disseppellito“. Una situazione ingestibile ed inaccettabile, in quanto la tomba di Olga era l’unico “punto di contatto” ancora esistente tra loro ed il ricordo della loro bambina.

La situazione non cambiò per molti anni ma qualcosa si mosse cinque anni fa nel 2011. Le forze dell’ordine contattarono i genitori di Olga, informando loro dell’arresto di un uomo, Anatoly Moskvin. Egli fu considerato dalla polizia l’autore di quelle inquietanti epistole. Fu ritenuto opportuno riesumare il corpo della piccola Olga e ciò che si temeva, si concretizzò all’apertura della bara: il corpo della bambina non c’era più. Tuttavia, i poliziotti sapevano dove si trovava la salma. Le Forze dell’Ordine, facendo irruzione nel lussuoso appartamento di Moskvin, si ritrovarono dinanzi ad uno spettacolo raccapricciante: l’intera abitazione era ricolma di cadaveri di bambine di età compresa tra i 3 e i 14 anni. Erano morte da diverso tempo ed i loro corpi apparivano mummificati. Le salme erano state agghindate con maschere ed abitini eleganti, in maniera da nascondere lo stato avanzato di decomposizione dei corpi. Uno di loro era stato addirittura camuffato in un orsetto di peluche. Le bambine erano state poste su un divano, oppure sopra delle sedie attorno ad un tavolo, simulando una macabra festa di compleanno. Un festa della morte, uno scenario surreale degno del peggior film horror. Furono trovati in tutto 28 cadaveri.

L’autore dell’orrido scempio, Anatoly Moskvin, era un importante e stimato studioso, era in grado di parlare ben 13 lingue. Un vero e proprio genio a detta di amici e parenti. Purtroppo nella mente dell’uomo albergava il seme della follia. Moskvin era ossessionato dalla morte. Si scoprì che l’uomo fu vittima di abusi sessuali quando era solo un bambino, tuttavia, la perversione dell’uomo nacque quando in tenera età fu costretto dai genitori a baciare una sua amichetta morta durante la veglia funebre di quest’ultima. Anatoly voleva adottare una bambina, un desidero mai soddisfatto, in quanto non aveva moglie. Da tutto ciò si può spiegare il suo interesse morboso per la morte e per i cadaveri.

Fonte: BAMBOLE UMANE-Una storia di follia  articolo pubbicato dal youtuber  D. Thecnocaos su D. Thecnocaos 

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://scienzamagia.eu/bambole-umane-un-terribile-caso-proveniente-dalla-russia/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*