Wicca, la religione delle streghe

Wicca, la religione delle streghe
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/wicca-la-religione-delle-streghe/

Negli ultimi anni si è assistito alla rapida diffusione di un nuovo tipo di religione che riprende alcune forme di culto risalenti al Medioevo e incentrate su credenze pagane e relative alla Dea madre, la Wicca. Presente fin dagli anni Venti del secolo scorso, questa filosofia venne codificata nel 1954 da Gerard Gardner che riunì in questo credo una serie di precetti e pratiche presenti in altre religioni – buddismo, taoismo, induismo – e anche dell’occultismo vittoriano e della stregoneria.
A dominare il mondo sono i principi cosmici opposti della Dea e del Dio (spesso raffigurato come divinità cornuta) che creano ogni cosa e rappresentano l’unità, l’Uno. La visione del mondo di questa dottrina è basata sulla ciclicità tipica delle fasi lunari e delle stagioni dell’anno, elementi caratteristici delle culture pagane legate alla venerazione della natura che si esplicano nel concetto della rinascita e della reincarnazione: ogni cosa, dopo aver completato il proprio percorso terreno, può ritornare sotto altre forme. Per questa concezione cosmogonica che ha nel cerchio una delle proprie rappresentazioni, la Dea madre viene raffigurata nelle tre fasi principali della vita; la giovinezza, la maternità e la vecchiaia.
Il “Libro delle ombre” rappresenta le scritture della Wicca, contiene i precetti fondamentali della religione e la sua conoscenza è destinata ai soli iniziati; questa filosofia ha trovato molti seguaci anche tra gli omosessuali perché è meno rigida del cristianesimo sui concetti di peccato e colpa. Molti gruppi wiccan sono formati da sole donne che praticano autonomamente i rituali che hanno lo scopo di dare nuove energie alla terra: nella simbologia wiccan riveste grande importanza il pentacolo, rappresentazione del cosmo in cui convivono i quattro elementi, aria, acqua, terra e fuoco e lo spirito che regolano l’universo.
Come tutte le forme settarie di religione, i misteri vengono trasmessi solo agli adepti che vengono reclutati tra i giovani e coloro che preferiscono una religione in cui non vengono richieste rinunce e anche l’esperienza sessuale è maggiormente libera: una pratica superficiale di questa filosofia può però portare a forme di culto deviate che si avvicinano al satanismo e che quindi vanno evitate.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/wicca-la-religione-delle-streghe/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*