Viaggi nel Tempo in porzioni di Spazio

Viaggi nel Tempo in porzioni di Spazio
Viaggi nel Tempo in porzioni di Spazio
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/viaggi-nel-tempo-in-porzioni-di-spazio/

Sappiamo che la freccia del tempo è unidirezionale e che gli spostamenti temporali possono essere possibili solo in avanti, ossia nel futuro, e non indietro, nel passato.
La fisica moderna è arrivata a concepire il tempo come una mera illusione,e un qualcosa di inesistente ai livelli fondamentali dell’esistenza. Il professor Carlo Rovelli dice: il concetto di tempo, dopo che abbiamo capito che dipende dalle cose che accadono, che si mescola con lo spazio, che è soggetto alle fluttuazioni quantistiche eccetera, diventa qualcosa che non c’entra più con la nostra intuizione semplice di tempo, e tutto sommato diventa un concetto inutile. La teoria descrive come si muovono le cose una rispetto all’altra, e non c’è davvero bisogno di parlare di “tempo”.
Altre teorie affermano che il tempo con cui siamo abituati ad aver a che fare non è passato,presente e futuro,ma solo un susseguirsi di istanti,o meglio di fotogrammi statici,quindi un “eterno presente”.Questi potrebbero sembrare concetti elaborati dalla fisica moderna tuttavia già nelle antiche tavole di Toth troviamo scritto:”Il tempo non è in movimento, ma tu ti muovi attraverso il tempo perché la tua coscienza si muove da un evento all’altro”.
Ma se il tempo è un concetto astratto atto a dare un senso ai mutamenti della materia e degli eventi e alle loro interazioni con il mondo circostante come mai non è possibile viaggiare nel tempo? Una semplice risposta potrebbe essere: il tempo non esiste quindi non è possibile spostarsi in qualcosa di inesistente; ma se attribuiamo il tempo ad una condizione materiale in una porzione di spazio il ragionamento cambia.
Facciamo l’esempio di un vaso in una stanza che cade e si rompe irreparabilmente . Se fossimo in grado di intervenire sulla materia e riprestinare le condizioni originali di quell’oggetto,l’oggetto stesso e la porzione di spazio intorno ad esso si ritroverebbero nelle identiche condizioni dell’istante prima che il vaso cadesse. Non potrebbe questo essere considerato un viaggio all’indietro nel “tempo”?
Se espandiamo l’esempio del vaso in tutto il mondo che ci circonda ci rendiamo conto che se si riuscisse a modificare la materia(per lo meno quella non vivente,per la materia vivente il tutto sarebbe più complesso) sarebbero possibili diversi pseudo-viaggi temporali.
Pensare di riuscire ad intervenire sulla materia in modo da riportarla nelle condizioni precedenti ad un evento,in modo da rendere le conseguenze di quell’evento nullo come se non fosse mai avvenuto,potrebbe sembrare pura fantasia per molti, ma per chi crede nei poteri della mente umana e per chi crede che Gustavo Rol non era solo un illusionista forse tutto questo non è solo fantasia.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/viaggi-nel-tempo-in-porzioni-di-spazio/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*