Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi
Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web.
Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

Una formula matematica per fermare l’invecchiamento cellulare

Una formula matematica per fermare l'invecchiamento cellulare
Una formula matematica per fermare l'invecchiamento cellulare
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/una-formula-matematica-per-fermare-linvecchiamento-cellulare/
Sconfiggere l’invecchiamento è matematicamente impossibile. Contrastando la degenerazione delle cellule si promuoverebbe inevitabilmente lo sviluppo di tumori, e viceversa. È per questo che secondo due biologi dell’Università dell’Arizona di Tucson per qualunque essere multicellulare è impossibile ingannare la morte troppo a lungo.

CHI non vorrebbe vivere per sempre, senza soffrire di malattie o patire i segni del tempo? La buona notizia è che la scienza è a lavoro da anni per cercare di svelare i segreti dell’invecchiamento, e magari un giorno imparare come contrastarli. Quella cattiva è potrebbero essere tutti sforzi inutili, almeno se lo scopo è quello di raggiungere l’immortalità: sconfiggere l’invecchiamento infatti sarebbe matematicamente impossibile. È quanto emerge da uno studio dei biologi Paul Nelson e Joanna Masel, dell’Università dell’Arizona di Tucson, pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences.

Come ricordano Nelson e Masel, l’invecchiamento è dovuto a una fisiologica perdita di funzioni delle cellule legata allo scorrere del tempo. Ogni volta che una cellula si divide (un processo definito mitosi) esiste il rischio che un errore di duplicazione produca una mutazione potenzialmente pericolosa. E col passare degli anni è inevitabile che questi errori si accumulino nel Dna cellulare, producendo da un lato una perdita di funzione delle cellule, e aumentando dall’altro il rischio che una di queste mutazioni le trasformi in cellule tumorali, e che queste iniziano a riprodursi in modo incontrollato.

Per fermare l’invecchiamento bisogna quindi impedire a queste cellule danneggiate di diffondersi nell’organismo. Come fare? Una possibilità è quello di pensare in termini di selezione: come nell’evoluzione la competizione tra individui previene l’accumulo di mutazioni nocive nel Dna della specie, la competizione tra cellule potrebbe eliminare quelle danneggiate e mantenere l’organismo eternamente giovane. Partendo da questa considerazione, i due ricercatori hanno deciso di guardare all’invecchiamento considerando gli organismi come sistemi di cellule in competizione, e di creare un modello matematico con cui studiare i possibili scenari evolutivi derivanti dalla selezione di uno o dell’altro tipo di cellule. E il risultato – assicurano i due – dimostra l’ineluttabilità dell’invecchiamento.

“Quella che abbiamo dimostrato è l’esistenza di un doppio legame, o un circolo vizioso”, chiarisce Nelson. “Se si eliminano le cellule che perdono le loro funzioni si permette alle cellule tumorali di proliferare. E se si eliminano o rallentano le cellule tumorali si permette alle cellule invecchiate di accumularsi”. Stando ai calcoli dei ricercatori l’evoluzione di tutte le creature multicellulari si è trovata di fronte a questo paradosso senza via di uscita. E lo stesso, assicurano i due, vale anche per la scienza: provare a fermare l’invecchiamento rischia solo di peggiorare le cose. “Potremmo riuscire a rallentarlo – assicura Masel – ma non si può interrompere l’invecchiamento. Quella che abbiamo ottenuto è una dimostrazione matematica, col tempo le cose peggiorano per forza in un modo o nell’altro: o le tue cellule invecchiano, o sviluppi un tumore“.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/una-formula-matematica-per-fermare-linvecchiamento-cellulare/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!