Pokémon Go, bucato l’account Twitter del numero 1 di Niantic

Pokémon Go, bucato l'account Twitter del numero 1 di Niantic
Pokémon Go, bucato l'account Twitter del numero 1 di Niantic
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/pokemon-go-bucato-laccount-twitter-del-numero-1-di-niantic/

Nuovo attacco hacker firmato dal collettivo OurMine: nel mirino questa volta John Hanke, creatore del gioco Nintendo che sta conquistando il mondo. Una sfida alla sicurezza, con dedica al Brasile. E intanto Pokémon Go tocca i 100 milioni di download.

Questa volta è toccato a John Hanke, CEO di Niantic e ”creatore” di Pokémon Go. Il suo account Twitter è stato preso di mira da OurMine, gruppo hacker che negli ultimi mesi ha già attaccatto altre celebrities, tra cui Mark Zuckerberg (Facebook), Sundar Pichai (Google) e Jack Dorsey (Twitter). Nel giro di poche ore, come negli altri casi analoghi di hacking, il profilo del manager è risultato fuori controllo, con una serie di tweet ironici, additando la password ”troppo facile” che sarebbe stata scelta da Hanke: ”nopass”.

Non è la prima volta che il collettivo colpisce l’universo Pokémon Go: a metà luglio i server Niantic hanno subìto un attacco DDoS. Era solo un assaggio, perché l’attenzione che il mondo sta riservando al videogioco nipponico lanciato un mese fa ha evidentemente fatto alzare il tiro anche sui social: così sul profilo @johnhanke, seguito da 16 mila follower, è comparso l’hashtag #OurMine con dedica al Brasile (”This hack is for Brazil”, si legge nel tweet catturato da CNet). La scelta non è casuale: il paese è rimasto tra quelli dove la realtà virtuale targata Nintendo ancora non è stata resa disponbile e la critica indiretta sembra fare eco alle polemiche suscitate dall’annuncio dei prossimi aggiornamenti del gioco annunciati dal CEO di Niantic al recente Comic-Con di San Diego. Infine, lo sberleffo alla sicurezza informatica, che OurMine in particolare sembra ormai prendere di mira per dimostrarne le falle.

Nel frattempo, nonostante i timori per la privacy e le lamentele per le ultime modifiche al gioco, la mania per i Pokémon da ”catturare” col telefonino non mostra segni di cedimento. Secondo dati di App Annie (The App Analytics and App Data Industry Standard) riportati da TechCrunch, Pokémon Go è stato scaricato nel mondo oltre 100 milioni di volte.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/pokemon-go-bucato-laccount-twitter-del-numero-1-di-niantic/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*