Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi
Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web.
Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

Operazione “Eye Pyramid”: 2 arresti a Roma per cyberspionaggio

Operazione "Eye Pyramid": 2 arresti a Roma per cyberspionaggio
Operazione "Eye Pyramid": 2 arresti a Roma per cyberspionaggio
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/operazione-eye-pyramid-2-arresti-a-roma-per-cyberspionaggio/
La Postale smantella una centrale che per anni ha raccolto notizie riservate e dati sensibili. Residenti a Londra ma domiciliati a Roma, i due sono molto conosciuti negli ambienti dell’alta finanza. Matteo Renzi, ma anche Mario Draghi, l’ex premier Mario Monti, il comandante generale della Guardia di Finanza Saverio Capolupo, e poi il banchiere Fabrizio Saccomanni: sono alcuni dei nomi che venivano intercettati illegamente da Giulio Occhionero, ingegnere nucleare di 45 anni e la sorella Francesca Maria, di 49, arrestati oggi dalla Polizia Postale, nell’ambito dell’inchiesta ‘Eye Pyramid’ condotta dal pm Eugenio Albamonte della procura di Roma.
Facevano dossier su politici, manager, banchieri o economisti di livello nazionale. E avevano creato, secondo gli inquirenti, una centrale di cyperspionaggio per monitorare istituzioni, pubbliche amministrazioni, studi professionali, imprenditori. Nella lista degli spiati ci sono anche i nomi di Piero Fassino, Daniele Capezzone, Ignazio La Russa e Vincenzo Scotti, Alfonso Papa, Walter Ferrara, Paolo Bonaiuti, Michela Brambilla, Luca Sbardella, Fabrizio Cicchitto, Vincenzo Fortunato, Mario Canzio, il cardinale Gianfranco Ravasi, Poletti della Gdf.
Molto conosciuti negli ambienti dell’alta finanza, i due fratelli sono residenti a Londra ma sono domiciliati a Roma. I reati di cui sono accusati sono procacciamento di notizie concernenti la sicurezza di Stato, accesso abusivo a sistema informatico, intercettazione illecita di comunicazioni informatiche.
Gli investigatori del Centro nazionale anticrimine informatico Cnaipic del Servizio polizia postale e delle comunicazioni avrebbero scoperto una botnet occulta: grazie a una estesa rete di computer preliminarmente infettati tramite la diffusione del malware EyePyramid, i due arrestati hanno per anni acquisito dalle numerosissime vittime prescelte notizie riservate, dati sensibili, informazioni, gelosamente custodite su impianti informatici statunitensi, ora sequestrati dagli operatori della polizia, grazie alla collaborazione con la Cyber Division dell’Fbi Usa.
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/operazione-eye-pyramid-2-arresti-a-roma-per-cyberspionaggio/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!