Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi
Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web.
Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

L’Italia impegnata nel monitoraggio degli sversamenti di petrolio in mare

L'Italia impegnata nel monitoraggio degli sversamenti di petrolio in mare
L'Italia impegnata nel monitoraggio degli sversamenti di petrolio in mare
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/litalia-impegnata-nel-monitoraggio-degli-sversamenti-di-petrolio-in-mare/
Satelliti italiani a protezione dei mari australiani. La costellazione Cosmo-SkyMed monitorerà gli sversamenti di petrolio.I satelliti italiani Cosmo-SkyMed contribuiranno alla protezione dei mari australiani dagli sversamenti di petrolio: la società che ne commercializza i dati, e-Geos (80% Telespazio e 20% Agenzia Spaziale Italiana), si è infatti aggiudicata una gara internazionale per la fornitura di servizi di geoinformazione all’Amsa (Australian Maritime Safety Authority), l’autorità governativa deputata a garantire la sicurezza della navigazione e la protezione dell’ambiente marino, nonché a coordinare le operazioni di emergenza in mare.

La società e-Geos, in collaborazione con il partner locale Geospatial Intelligence Pty Limited, supporterà il monitoraggio degli sversamenti di petrolio grazie all’uso della costellazione radar Cosmo-SkyMed, in grado di controllare continuativamente e in ogni condizione di visibilità le aree di interesse. I dati satellitari consentiranno di individuare gli sversamenti illeciti in mare e le navi fonti di inquinamento, permettendo di indirizzare modalità e tempistiche di intervento. L’accordo prevede inoltre la valutazione di forme di collaborazione future tra e-Geos e Amsa, che vedano l’impiego dei dati satellitari per ulteriori applicazioni, come le attività di ricerca e soccorso.

Cosmo-SkyMed
Cosmo-SkyMed

Cosmo-SkyMed è l’unica costellazione radar di osservazione della Terra a uso duale, civile e militare, oggi esistente al mondo. A 10 anni dal lancio del primo satellite, avvenuto nel 2007, il sistema ha catturato oltre 1 milione di scene in tutto il mondo, vigilando sulla Terra 24 ore su 24. Finanziato dall’Agenzia spaziale italiana (Asi), dal Ministero della Difesa e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Cosmo-SkyMed è stato realizzato dall’industria spaziale italiana, con Leonardo e le sue joint venture Thales Alenia Space e Telespazio. I dati Cosmo-SkyMed sono commercializzati in tutto il mondo da e-Geos.

Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/litalia-impegnata-nel-monitoraggio-degli-sversamenti-di-petrolio-in-mare/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!