Software @ Management - Assistenza Tecnica e Corsi
Informatica ed Internet. Grafica per la stampa ed il web.
Creazione ed Aggiornamento siti web. Campagne MMM SEM SEO!

La cannabis terapeutica, non solo droga e non si fuma

La cannabis terapeutica, non solo droga e non si fuma
La cannabis terapeutica, non solo droga e non si fuma
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/la-cannabis-terapeutica-non-solo-droga-e-non-si-fuma/
In Emilia-Romagna 200 pazienti curati con la cannabis terapeutica. I dati della Regione. Ieri un convegno dell’Amrer (malati reumatici): “Servono più informazioni e meno pregiudizi, non siamo drogati”.

“Non siamo dei drogati”. Se n’è parlato ieri all’ospedale Maggiore durante un convegno organizzato da Amrer, l’associazione dei malati reumatici dell’Emilia-Romagna, alla quale hanno partecipato centinaia di persone che, tra le altre cose, chiedono di sfatare tabù e pregiudizi. “Non siamo dei drogati”, dice Elisabetta Biavati, una paziente, che ha fondato il “Gruppo dolore e cannabis terapeutica” e dà consigli utili a chi vuole intraprendere questa strada, dopo essersi aperta le porte da sola per lungo tempo.
Quando viene prescritta. La cannabis terapeutica è legale in Italia dal 2013. In regione è stata regolamentata con una legge e una delibera che ne definisce gli usi: in particolare è prescritta “per la riduzione del dolore associato a spasticità nella sclerosi multipla e per la riduzione del dolore neuropatico cronico, solo nei casi resistenti alle terapie convenzionali”, ha spiegato Ester Sapigni, dirigente di viale Aldo Moro. In questi casi, il costo è coperto dal servizio sanitario, “in tutti gli altri usi clinici il paziente può avere la prescrizione ma a suo carico”.

Il convegno di Amrer (foto Maria Novella De Luca)
Il convegno di Amrer (foto Maria Novella De Luca)

“Manca una corretta informazione istituzionale”. La porta di primo accesso resta quella del medico di famiglia. I numeri: 195 pazienti in cura, 140 tra i 19 e i 65 anni, 54 persone over 65. La somministrazione avviene per via orale (decotto da preparare a domicilio ed estratti oleosi in gocce) o per via inalatoria, tramite vaporizzazione. La cannabis per uso medico non può essere fumata. I pazienti reumatici rientrano a pieno titolo nella categoria di malati cronici che vuole avvicinarsi alla cannabis terapeutica: persone affette da fibromialgia, artriti, neuropatie. “L’ostacolo principale è la mancanza di una corretta informazione istituzionale”, dice Daniele Conti di Amrer. La cannabis non è la panacea di tutti i mali, “ma rappresenta una grande opportunità e speranza.

 Si deve però sottolineare la scarsità di dati scientifici che dimostrino l’efficacia nel trattamento di artriti e osteoartrosi. Le sperimentazioni cliniche sono pochissime”, avverte Riccardo Meliconi, dell’Istituto Rizzoli. Tra gli esperti presenti ieri, Stefania Taddesi e Paola Zuccheri (Ausl di Bologna), Nazzarena Malavolta (Sant’Orsola),Marco Bertolotto (Ausl Savona), Matteo Mantovani (farmacia San Carlo di Ferrara) e Gianpaolo Grassi (Crea-Cin Rovigo).
Condividi l'Articolo
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://scienzamagia.eu/la-cannabis-terapeutica-non-solo-droga-e-non-si-fuma/
Inviami gli Articoli in Email:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Shop @ Magiko - Vendita online di Articoli Esoterici e Magici. Ritualistica e Festival Anno Magico!